th1473346052logo-afam-fatture.jpg

di AFAM Foligno

FORZA, BENESSERE E BELLEZZA.

Le fastidiose afte orali: rimedi e soluzioni
________________________________________________________

L’afta orale è una lesione ulcerosa molto comune nella popolazione, si localizza sulle mucose orali e si presenta in forma ovale poco profonda con i margini lievemente rilevati e circondata da una zona infiammata. In genere le afte si possono presentare in maniera singola oppure multipla, sono manifestazioni locali ed autolimitanti, ma possono essere molto infiammate e accompagnate da un forte dolore. A volte il fastidio che provocano rende la normale alimentazione anche molto difficoltosa. Quelle di dimensioni più piccole in 5-7 giorni si ricoprono di una pseudomembrana chiara e guariscono in 10-15 giorni senza lasciare cicatrici. Quelle più grandi sono più rare e possono durare settimane o mesi e frequentemente esitano in cicatrici e necessitano quindi sempre di una diagnosi e terapia medica. Ad oggi le cause sono poco chiare, si ipotizza che alla base ci siano meccanismi immunitari che in situazioni di debolezza, di stress, secchezza mucosale, uso di apparecchi ortodontici o protesi, errato utilizzo dello spazzolino, predispongono alla manifestazione di afte ricorrenti. In farmacia si trovano diversi rimedi per accelerare la guarigione delle afte. La maggior parte sono classificati come Dispositivi Medici perché svolgono una funzione meccanica, infatti sono costituiti da una matrice mucoadesiva che crea un film protettivo svolgendo una funzione ad “effetto barriera” sulle lesioni, isolandole dal contatto con la lingua, la saliva e il cibo proteggendo quindi la mucosa e permettendo così di ridurre i normali tempi di guarigione. Spesso contengono anche l’Acido Ialuronico che coadiuva l’idratazione e il processo naturale di rigenerazione dei tessuti che aiuta anche a prevenire la formazione di altre afte. Questi prodotti esistono in diverse formulazioni come gel, collutori e spray. Il gel è utile per lesioni singole più localizzate, se ne applica qualche goccia per coprire la lesione cercando di non toccarla con l’applicatore e se difficilmente raggiungibile si applica con un dito pulito o una garza. Dopo l’applicazione occorre evitare di toccare il prodotto con la lingua per almeno 2 minuti per facilitare l’adesività del prodotto. Il collutorio invece è utile per le lesioni multiple, diffuse o localizzate nella parte posteriore della bocca. Occorre sciacquare il cavo orale con il prodotto per almeno un minuto e attendere qualche istante per l’adesività. In fine lo spray risulta più pratico per un uso anche fuori casa per lesioni sia singole che diffuse. Il prodotto va erogato più volte in direzione della lesione e anche qui attendere qualche minuto per garantire l’adesività. Per tutte le tre formulazioni si consiglia l’utilizzo dopo aver mangiato e praticato la corretta igiene orale 3 o più volte al giorno evitando di mangiare e bere per almeno un’ora dopo l’applicazione. Esistono inoltre anche Dispositivi Medici contenenti un insieme di sostanze totalmente naturali come le resine della Mirra e polisaccaridi di Camomilla e Aloe per l’azione filmante e lenitiva, la glicer ina vegetale per aumentare l’adesione del film protettivo e l’olio essenziale di Menta piperita che evaporando al momento dell’applicazione svolge indirettamente anestetizzante. una funzione rinfrescante Non va comunque mai dimenticato che una qualsiasi e afta che persista per più di 10 giorni deve essere comunque sottoposta ad una attenta visita medica per una corretta diagnosi..

 

D.ssa Sibilla Mearelli Farmacista AFAM N. 5

Scopri il volantino di Novembre