Anche Capitan Loreto avrà il suo centro ricreativo. Landrini: “Pronto in meno di un anno”

Presentato il progetto della struttura: 200 metri quadrati con sala polifunzionale, cucina e bagni. Dal Comune 240mila euro per la realizzazione dell'immobile entro i primi mesi del 2019

Il progetto del centro polifunzionale di Capitan Loreto

Sarà in cemento armato, con pareti in muratura e tetto lamellare. Si estenderà per 200 metri quadrati a cui si aggiungerà un portico di altri 100 metri quadrati. Al suo interno troveranno posto una sala polivalente, cucina, bagno, ripostiglio e ufficio. E’ il nuovo centro polifunzionale che sorgerà nell’area verde di Capitan Loreto, a Spello. Realizzato con un finanziamento comunale di 240mila euro, i lavori prenderanno il via il prossimo settembre per poi concludersi nei primi mesi del 2019. A presentare il progetto è stato, in un incontro pubblico, il sindaco di Spello, Moreno Ladrini, insieme alla giunta, alla presenza del presidente del Comitato per Capitan Loreto, Andrea Cantoni, e dei rappresentanti di altre associazioni locali. Ad intervenire anche il tecnico comunale responsabile Rup, Roberto Morosini, il tecnico progettista e direttore dei lavori, Adamo Fortini. L’intervento che verrà realizzato a Capitan Loreto permetterà alla comunità di dotarsi di un’opera funzionale contenuta nei costi, grazie a un impegno ponderato e attento all’economia dell’intervento, con ridotte spese di manutenzione e soprattutto di rapida realizzazione. “L’amministrazione - ha dichiarato al riguardo il primo cittadino spellano - si è impegnata per la buona riuscita di questo progetto. L’auspicio - ha sottolineato - è che questo nuovo centro aggregativo, al di là dell’aspetto propriamente estetico, possa diventare il punto di riferimento degli abitanti per la socialità e lo svolgimento di attività ricreative, sportive e di protezione civile”. Per il sindaco Landrini, infatti, a rappresentare l’anima di questa nuova realtà aggregativa non saranno i muri o i materiali con cui verrà costruita, bensì quei “cittadini che - ha concluso - si prenderanno l’impegno di donare il proprio tempo agli altri mediante attività di volontariato, vera risorsa della nostra città”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento