Anche in Umbria è paddle-mania: aperto il primo campo nel folignate

A cavallo tra Trevi e Foligno nasce la struttura per gli amanti di uno sport sempre più in voga: già quaranta gli iscritti. Ecco come funziona la disciplina che ha conquistato i vip

Lo staff di Paddle19 nel nuovo campo di Trevi

Nel folignate arriva il primo campo da paddle. Sbarca anche in Umbria la passione per uno sport che a livello nazionale sta coinvolgendo sempre più persone. Un movimento che sta coinvolgendo davvero tutti e che attrae anche tanti personaggi famosi. Da Roberto Mancini, Zlatan Ibrahimovic e Francesco Totti, passando per Pierluigi Pardo e Sara Errani, sono sempre più i vip che scelgono questo sport per tenersi in forma. Ma cosa è il paddle? Volendo semplificare in maniera estrema, questa nuova disciplina è un mix tra tennis e squash, capace di unire al grande divertimento anche una notevole quantità di attività fisica. Il campo da paddle somiglia molto a quello da tennis. Una rete divide il campo in due parti, con il perimetro interamente circondato da pareti in vetro e delle griglie. La pallina infatti, dopo aver toccato il campo, può rimbalzare anche su una di queste pareti prima di essere rimandata nella metà avversaria. E' così che il gioco diventa ancor più divertente e stimolante, permettendo di utilizzare anche le pareti esterne per creare traiettorie e colpi ad effetto, capaci di mettere in difficoltà i propri avversari. Il segreto è proprio quello di giocare con le sponde (facendo prima rimbalzare la palla a terra), soprattutto su quelle dove c'è la grata, che rende ancor più imprevedibile la traiettoria. La palla potrebbe però uscire anche dal campo, qualora imboccasse una delle due porte laterali sempre aperte: in questo caso, il giocatore più anche giocare da fuori, rendendo lo scambio ancor più esaltante. Si gioca obbligatoriamente in coppia, quindi saranno sempre sfide due contro due. La pallina utilizzata è molto simile a quella del tennis, pur con qualche lieve differenza. Completamente diverse invece le racchette, che non hanno corde ma un “piatto” forato. Il punteggio è lo stesso usato nel tennis. Diffusissimo in Argentina e Spagna, il paddle sta prendendo piede anche in Italia. A Roma negli ultimi due anni si è passati da 40 ad oltre 200 campi installati: è nato anche il primo circolo con soli campi da paddle. PADDLE A TREVI – Come detto, questo sport sta prendendo piede anche in Umbria. Dopo i campi aperti nel perugino e nel ternano, da pochi giorni si può giocare a paddle anche nel folignate. E' entrata a pieno regime la struttura SportLab-Paddle19 di via Pietrarossa 5, a Trevi. Il campo di ultima generazione si trova proprio a confine tra Foligno e Trevi, lungo il tracciato della vecchia Flaminia. In questi primi giorni di attività già una quarantina gli iscritti. Sabato 27 luglio è in programma anche il Paddle-Day in collaborazione con Decathlon con la relativa inaugurazione ufficiale del campo. Nel frattempo, c'è già chi sta giocando, avvicinandosi ad uno sport in cui il divertimento e lo spettacolo sono garantiti. Paddle19, questo il nome della nuova struttura che sorge all'interno di SportLab, centro di fisioterapia. E' possibile avere maggiori informazioni su SportLab-Paddle19 attraverso la pagina Facebook della struttura (www.facebook.com/PaddleSportLab/).

Il nuovo campo da paddle a Trevi

Il nuovo campo da paddle a Trevi

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento