Caso Battiston, all’ex presidente Asi la solidarietà di Mismetti. “Provvedimento assurdo”

Anche il sindaco di Foligno è intervenuto sulla vicenda che ha interessato il fisico a capo dell’ente governativo italiano rimosso dall’incarico dal ministro Bussetti

Il sindaco Nando Mismetti

A ventiquattro ore dal tweet con cui il fisico Roberto Battiston ha annunciato di esser stato rimosso dalla presidenza dell’Agenzia spaziale italiana, non si placa il coro di voci che parla di provvedimento assurdo. Coro a cui, nelle ultime ore, si è aggiunto anche il sindaco di Foligno, Nando Mismetti. “Non si capisce la motivazione nel revocare un incarico come questo, basato sulle competenze - ha sottolineato il primo cittadino -. Battiston - ha proseguito Mismetti - ha fatto crescere il prestigio dell’Asi a livello internazionale. Si tratta di un fisico di grande rilievo, oltre che di uno dei protagonisti della nascita e dello sviluppo della Festa di scienza e filosofia di Foligno”. Il sindaco Mismetti ha così voluto esprimere la propria solidarietà all’ormai ex numero uno dell’ente governativo italiano impegnato sul fronte aerospaziale e ringraziarlo “per il suo apporto di divulgatore della scienza, più volte espresso - ha concluso il primo cittadino folignate - nella manifestazione culturale di grande successo nella nostra città”. Il messaggio del sindaco di Foligno è arrivato a poche ore da quello di Pierluigi Mingarelli, direttore del Laboratorio di scienze sperimentali di Foligno, che nella giornata di martedì aveva preso la parola per esprimere il proprio sostegno nei confronti di Roberto Battiston, referente scientifico di Festa di scienza e filosofia, insieme al genetista Edoardo Boncinelli ed ai filosofi Silvano Tagliagambe e Giulio Giorello. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Commenti

Grazie Sindaco per aver sostenuto una persona di grande livello scientifico e manageriale, che ha sempre operato a favore della nostra citta'.

Aggiungi un commento