I cavalieri della Giostra della Quintana vincono ovunque

Il Presidente dell'Ente Giostra Domenico Metelli commenta: “ I cavalieri della Giostra della Quintana di Foligno sono i più bravi”.

La vittoria di Luca Innocenzi alla Quintana di Ascoli

Foligno orgogliosa dei suoi cavalieri. A farsi portavoce di questo pensiero è il Presidente dell'Ente Giostra Domenico Metelli che afferma: “ I cavalieri della Giostra della Quintana di Foligno sono i più bravi”- “In qualsiasi gioco di antico regime la vittoria è quasi sempre una questione ristretta ai cavalieri della Quintana”. A dominare le varie giostre che si svolgono in tutta Italia sono sempre più frequentemente cavalieri legati al mondo della Quintana. Basta ripercorrere tutte le vittorie dell'ultimo anno per rendersene conto. Il successo più recente quello di domenica scorsa a Servigliano, con Daniele Scarponi ( Croce Bianca) che si è aggiudicato il Palio di Castel Clementino, bissando il risultato del 2013. Sempre a Servigliano, tanti altri i cavalieri della Quintana che hanno dimostrato la loro bravura, oltre a Scarponi ricordiamo Luca Innocenzi, Massimo Gubbini e Matteo Martelli. La giostra di Ascoli da anni, a parte qualche rara eccezione, viene dominata da Gubbini e Innocenzi. Quest'ultimo, proprio quest'anno, ha padroneggiato ovunque vincendo la giostra di Moie, quella di San Ginesio e facendo doppietta ad Ascoli. Insomma, dove ci sono i cavalieri della Quintana sembrerebbe esserci la vittoria. “Alla base di questi successi c’è il lavoro, la programmazione e la nostra tradizione che ha proiettato la Quintana di Foligno in cima alla classifica dei tornei di antico regime - ha commentato Domenico Metelli - sono sicuro che altri talenti usciranno dalla nostra Scuola dei Cavalieri che proprio quest’anno ha ripreso a funzionare con nuovo vigore”. Tra i campioni della Quintana impossibile non ricordare Marcello Formica, Paolo Giusti, Amedeo Ciancaleoni, Stefano Laureti e ancora Fabio Cruciani, Sergio Villa, Mario Margasini, Piero Cruciani e Paolo Margasini, che per anni hanno tenuto alto il nome della Quintana, artefici anche loro di uno dei periodi d'oro della manifestazione folignate. 

Logo rgu.jpg

di Giusy Ribaudo

Aggiungi un commento