Dai fornelli al grande schermo, Giorgione al cinema con Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi

Nel film “Figli” il cuoco di Montefalco, che da anni cura una trasmissione su Gambero Rosso, recita con grande naturalezza la parte del papà del protagonista

Giorgio Barchiesi in una scena di "Figli"

Dai fornelli alla macchina da presa il passo è breve se ti chiami Giorgio Barchiesi. Il cuoco di Montefalco, divenuto oramai da diversi anni una vera e propria celebrità del piccolo schermo grazie alla sua trasmissione “Giorgione orto e cucina” (in onda su Gambero Rosso), da qualche giorno è finito nei cinema di tutta Italia. Impossibile infatti non riconoscerlo nel film “Figli” del regista Giuseppe Bonito. Sceneggiato dal compianto Mattia Torre, il film riprende il monologo “I figli invecchiano” e vede come protagonisti Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi. Nel film i due attori interpretano Nicola e Sara, una coppia felice con una bimba di sei anni. La loro storia d'amore si complica con l'arrivo di Pietro, secondogenito della coppia. Nel film ci sono anche altri importanti attori come Stefano Fresi e Valerio Aprea. A fargli compagnia c'è proprio Giorgio Barchiesi, conosciuto da tutti come Giorgione. Il cuoco umbro interpreta con grande naturalezza e bravura il padre di Nicola (Valerio Mastandrea), nonché suocero di Sara (Paola Cortellesi). E' proprio nel rapporto con i suoceri che la sceneggiatura accende le parti più interessanti dei film. Prosegue dunque la carriera artistica di Giorgione. Da cuoco a conduttore televisivo, prima dei ciak nel grande schermo, Giorgio Barchiesi si è cimentato anche nella scrittura di alcuni libri ricchi di ricette, riprese dalle sue fortunate trasmissioni televisive.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento