Dall'italiano alla biologia, Foligno ha il suo piccolo genio: la storia di Lorenzo Peppoloni

Il giovane studente del quarto anno dell'Itt “Leonardo Da Vinci” di Foligno ha conseguito importantissimi risultati. La preside: “Gli riesce tutto quello che fa”

Lo studente dell'Itt di Foligno, Lorenzo Peppoloni

“Gli riesce tutto quello che si mette a fare”. Potrebbe essere sintetizzata così la carriera scolastica di Lorenzo Peppoloni, giovane alunno del quarto anno di Biotecnologie sanitarie dell'Itt “Leonardo Da Vinci” di Foligno. A descriverlo è il dirigente scolastico delle industriali, la professoressa Rosa Smacchi. Ed effettivamente, a guardare i suoi risultati, non sembra che la preside stia esagerando. Durante questo anno scolastico infatti, il “piccolo genio” di Foligno si è qualificato alla fase regionale delle Olimpiadi di italiano per poter partecipare alle fasi nazionali di Torino in programma lo scorso aprile. Incredibilmente però, Lorenzo Peppoloni ha dovuto rinunciare a questa meravigliosa esperienza perché negli stessi giorni è risultato anche vincitore di una borsa di studio Erasmus plus ed in quel periodo è dovuto partire per la Polonia. Ma non finisce qui, perché il giovane folignate ha ottenuto il primo posto in Umbria alle Olimpiadi di scienze naturali (sezione biologia). A fine maggio si svolgeranno le premiazioni regionali al Laboratorio di scienze sperimentali di Foligno, con Lorenzo Peppoloni che ora sarà impegnato anche nelle fasi nazionali. Qualche giorno fa la bella notizia da parte dell'Avis di Foligno, con la sua poesia che è risultata tra quelle selezionate dalla giuria. Per chiudere in bellezza, venerdì pomeriggio Lorenzo ha partecipato alle premiazioni regionali di Perugia delle Olimpiadi di Chimica, ospitate dal Dipartimento chimica, biologia e biotecnologie di via Pascoli, risultando il primo classificato della categoria C di Chimica, ovvero la più difficile. Anche qui scatta per lui la fase nazionale. Insomma, Lorenzo è una vera e propria eccellenza del territorio folignate, orgoglio per la sua famiglia e per tutti gli insegnanti. “E' un ragazzo molto disinvolto che a scuola conduce anche le Giornate di orientamento del laboratorio di chimica – spiega Rosa Smacchi, intervenuta ai microfoni di Radio Gente Umbra -. Siamo fortunati ad averlo come nostro studente, visto che vive a pieno la vita scolastica e la sua curiosità è fertile dato che riesce a muoversi bene anche con il gruppo degli altri alunni”. Ma cosa c’è nel futuro di Lorenzo Peppoloni, dopo il conseguimento del diploma il prossimo anno? “Ancora non ha deciso la strada che intraprenderà dopo la maturità - dichiara Smacchi - ma come scuola siamo pronti a fare la nostra parte. Da settembre lo affiancheremo, così come faremo con tutti gli altri ragazzi delle quinte classi, in un percorso che li aiuterà a capire cosa fare una volta che avranno lasciato la nostra scuola”. E per quanto riguarda il giovane Lorenzo, Rosa Smacchi non ha dubbi: “Sono sicura che proseguirà la sua carriera in realtà di prestigio”.  

 

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento