Dalla Festa della Rete allo “Scarpellini”: al via il progetto “Giovani giornalisti per l’Europa”

L’iniziativa coinvolge sei istituti superiori umbri che, con l’aiuto di alcuni professionisti, impareranno a raccontare il mondo attraverso dei video: il migliore sarà premiato ad aprile 

Studenti a lezione

È partito ufficialmente “Giovani giornalisti per l’Europa”, l’ambizioso progetto che coinvolge 120 ragazzi, facendogli raccontare, attraverso dei video, l’Europa e le sue istituzioni. Finanziata dal Programma operativo regionale del Fondo sociale europeo Umbria 2014-2020 e curata dal centro di giornalismo di Perugia, l’iniziativa coinvolge sei istituti superiori umbri, tra cui lo Scarpellini di Foligno, che avranno l’opportunità di ospitare giornalisti televisivi, docenti di dizione e prossemica, esperti di ripresa e montaggio digitali.

Tanto lavoro, ma altrettante soddisfazioni per “i giovani giornalisti” che saranno impegnati da novembre ad aprile, quando si concluderà il percorso con il “Gran premio di giornalismo radiotelevisivo junior dell’Umbria”, in cui una giuria di esperti premierà il video migliore. Gli elaborati degli studenti, però, potranno anche essere votati online e, quello che otterrà più consensi, riceverà il premio come miglior video scelto dal pubblico.

Insomma tante aspettative e buoni propositi per il progetto che è stato lanciato venerdì 8 novembre a Perugia, nella meravigliosa cornice della Sala dei Notari, in occasione della Festa della Rete: “Giovani giornalisti per l’Europa” ha tutte le carte in regola per far riflettere gli studenti sull’Europa e sul mondo del futuro, dandogli la possibilità di inseguire il proprio sogno e di imparare i trucchi di un mestiere che non smetterà mai di sorprendere. 

Logo rgu.jpg

di Alessandro Cascianelli

Aggiungi un commento