Ecomafie, a Foligno un pomeriggio con Libera per dire “no”

L'appuntamento è per sabato 2 dicembre alle 17.30. A parlarne saranno importanti ospiti. Venerdì è stata la volta di AperiLibero

I ragazzi di Libera Foligno con don Luigi Ciotti

Libera Foligno dice “no” alle ecomafie. Per parlarne, il presidio cittadino guidato dalla neo presidente Ilaria Possanzini, ha invitato la cittadinanza all'incontro “EcoNOmafie: lavoro nero, lavoro etico, storie di privazione e riscatto sociale”. Verranno affrontate tematiche di rilevante importanza che toccano da vicino ogni cittadino; si parlerà di infiltrazioni mafiose nell’economia e nel mercato del lavoro, con speciale attenzione ai fenomeni del lavoro nero e del caporalato. “E’ nostra intenzione – fanno sapere dal presidio folignate di Libera - combattere tali situazioni con tutti i mezzi a nostra disposizione. Riteniamo, pertanto, che il primo passo utile sia comprendere a fondo il problema e capire insieme quali contromisure adottare contro fenomeni di tale gravità”. A parlare saranno importanti ospiti, come il giornalista e scrittore Nello Trocchia ed il presidente di casa Sankara - Associazione Ghetto Out, Papa Latyr Faye (Herve). L'incontro è stato preceduto venerdì pomeriggio dall'AperiLibero, un aperitivo con i vini prodotti nei terreni confiscati alle mafie.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento