Falchetti, la carica di Mismetti: “Ragazzi dal cuore straordinario, il sogno è tornare in C”

Nell'antivigilia della gara che potrebbe valere l'Eccellenza parla il sindaco di Foligno: “Biancazzurri da ammirare, hanno rinunciato a qualcosa in più per il bene della città”

Nando Mismetti

Meno due. La data da cerchiare in rosso è quella di domenica 15 aprile. Dopodomani, in caso di un successo al “Blasone”, il Foligno Calcio potrà festeggiare la vittoria del campionato con tre giornate d'anticipo. Avversario di turno è quell'Oratorio San Giovanni Bosco che all'andata costrinse il Foligno al primo pareggio stagionale, dopo una striscia di sole vittorie. Qualora dovessero arrivare i tre punti, i Falchetti tornerebbero in Eccellenza nell'anno della loro rinascita. I biancazzurri sembrano essersi messi alle spalle le stagioni delle presidenze Nuccilli e Ius, grazie ad un progetto che ha coinvolto di nuovo personaggi locali. Progetto fortemente voluto dall'amministrazione comunale, capace di far mettere intorno ad un tavolo i protagonisti del mondo calcistico folignate. In città si respira di nuovo l'aria della festa e tutto sembra essere pronto per domenica. A caricare l'ambiente è anche Nando Mismetti: “Domenica il Foligno avrà l'opportunità di chiudere questa straordinaria stragione, che rimarrà nella storia del calcio cittadino – afferma il sindaco ai microfoni di Rgu -. Per scaramanzia i ringraziamenti li farò solo in seguito. Quello che ora mi preme sottolineare è che quell'idea sul quale iniziammo a ragionare in giornate difficili per il Foligno Calcio, ci ha dato ragione”. Il primo cittadino sembra avere un sogno nel cassetto: “L'impegno non sarà il mio, perché sto andando verso la fine del secondo mandato da sindaco. Sono però convinto – sottolinea Mismetti – che questo territorio si deve porre un obiettivo più ambizioso, perché collaborando abbiamo dimostrato di poter raggiungere ottimi risultati”. Da qui la sfida: “L'area del perugino ha la sua squadra di riferimento, così come il ternano. Perché allora non pensare di arrivare ad un progetto che veda la collaborazione delle società dei comuni di riferimento territoriale per fare una squadra di serie C se non oltre? - si domanda il sindaco -. Sono convinto che mettendo insieme le energie ce la possiamo fare, altrimenti sarà difficile”. Anche Nando Mismetti è in fermento per domenica: “Sarò allo stadio – confessa il sindaco – spero sia la festa di un'intera città: da chi ha creduto nel progetto a chi era scettico o non lo condivideva. Vorrei rimarcare il cuore dei ragazzi, che hanno sacrificato qualche loro ambizione più grande per scegliere Foligno: hanno capito l'importanza di fare un sacricifio per la città. Così facendo, sono stati premiati dai risultati”.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento