Fiera di Santo Manno, domani si parte senza bancarelle in centro

La manifestazione torna alle sue origini: quest'anno nessuno spezzettamento per l'antico mercato in programma fino al 15 settembre. Duecento gli operatori: ecco le modifiche viarie

La fiera di Santo Manno (foto Alessio Vissani)

Settembre a Foligno porta con sé un'altra storica tradizione: la fiera di Santo Manno, in programma per il 14 e 15 settembre. Il popolare mercato rievoca l'antica manifestazione dedicata alla commercializzazione di animali e ai prodotti delle campagne, risalente al XVI secolo. Quest'anno la formula proposta alla città torna a somigliare a quella originaria. Le bancarelle, complessivamente 200 gli operatori presenti, torneranno infatti ad occupare unicamente gli spazi accanto agli impianti sportivi - piazzale N. Gubbini e piazzale degli Atleti - lasciando le vie del centro libere e a disposizione degli eventi della Quintana, in pieno svolgimento in questi giorni. Per un lungo periodo la fiera si svolse lungo al zona circostante la chiesa di San Magno, da cui riprende il nome, in tempi più recenti invece aveva invaso le mura urbiche. Dopo il terremoto del 97 venne interamente riportata nella zona dello stadio comunale, non distante dalla sua locazione originaria. Terminati i lavori post sisma si è provato a reintrodurla, parzialmente, in città ma questa soluzione, che di fatto la spacca in due, non è risultata molto apprezzata nè dai commercianti, nè dai cittadini. A scoraggiare lo 'spezzettamento' anche il perentorio motivo sicurezza. Come accade da un periodo a questa parte si sta cercando infatti di controllare il più possibile tutti gli eventi che si svolgono in città, evitando in primis un'eccessiva dilatazione degli spazi. Gli spazi della fiera saranno, come sempre, dedicati ai produttori agricoli che pongono in vendita generi derivanti direttamente dalla coltivazione e dall’allevamento. MODIFICHE ALLA VIABILITA' – Divieto assoluto di transito e sosta, con rimozione obbligatoria, a tutti i veicoli dalla mezzanotte del 14 alla mezzanotte del 15 settembre, fatta eccezione per i mezzi degli operatori ambulanti autorizzati a partecipare alla manifestazione, i mezzi di soccorso e i mezzi della polizia. Per quanto riguarda la circolazione stradale è istituito il senso unico di circolazione in via XVI Giugno, nel tratto compreso tra l’incrocio con via F.lli Bandiera - via M. Arcamone ed il ponte S. Magno, con direzione di marcia consentita da ponte Nuovo verso via S. Pietro. Senso unico di circolazione anche in via Monte Cucco, traffico consentito da ponte San Magno in direzione via XVI Giugno, divieto di circolazione in via Monte Faeto, fatta eccezione per i residenti, vietato poi il transito in via Grumelli nel tratto compreso tra area parcheggio tifosi ospiti a via XVI Giugno. Istituito inoltre il divieto di accesso in via Giovanni Paolo II con direzione via Grumelli eccetto residenti/autorizzati e diretti al parcheggio tifosi ospiti. 

Logo rgu.jpg

di Giusy Ribaudo

Aggiungi un commento