Fine settimana con le Infiorate: Spello invasa da turisti e instagramers

Anche quest'anno torna l'Infiorata dei visitatori, che metteranno in pratica quello che fanno i maestri del petalo in occasione del Corpus Domini. Aumentate le misure di sicurezza

Le Infiorate del Corpus Domini di Spello

Quasi cinquecento ragazzi, quaranta gruppi di infioratori iscritti al concorso, con una o più opere floreali da realizzare, due infiorate per i turisti, una per gli adulti e l’altra per i bambini, decine di migliaia di turisti dall'Italia e dal mondo e centinaia di Instagramers. Sono i numeri dell’Infiorata di Spello che, come da consuetudine, si svolgerà in concomitanza con il Corpus Domini sabato 2 e domenica 3 giugno, quando lungo i vicoletti della Splendidissima Colonia Julia a campeggiare saranno i bellissimi quadri realizzati con petali dei fiori. Intanto già dalla serata di venerdì primo giugno aprirà, in anteprima, la taverna degli infioratori. Nel punto ristoro di via Consolare, gli avventori potranno degustare piatti a base di fiori, curati dallo chef Baldassarra. La Taverna sarà aperta venerdì 1 giugno alle  20, sabato 2 giugno alle 12 e alle 20 e domenica 3 giugno dalle 12. Intanto, crescono di giorno in giorno le prenotazioni per partecipare all'infiorata dei turisti a cui farà da sfondo e che nelle due passate edizioni ha visto vestire i panni di infiorati ad oltre un centinaio di visitatori tra bambini ed adulti. Da un paio di anni, infatti, le Infiorate di Spello hanno deciso di aprire le porte a quanti vorranno cimentarsi nella realizzazione delle splendide opere floreali, sopportati da storici maestri del petalo, tra musica e momenti conviviali. Nell’edizione 2018 il bozzetto degli adulti porterà la firma di Roberto Santioni, mentre Vito Barraco ha disegnato quello per i bambini, in memoria di Enrico Balestrini, un ragazzo infioratore scomparso lo scorso anno. Il tutto mentre folignate Pietro Ricci guiderà un momento di arteterapia. GLI INSTAGRAMERS - Ma l’attesa è anche per la presenza massiccia degli Instagramers (Igers), pronti ad arrivare da tutto il Centro Italia muniti di smartphone per condividere con la community tutti i colori e le emozioni dell'evento da sabato pomeriggio alla processione della domenica. Nel calendario italiano dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, infatti, questa edizione delle infiorate di Spello si caratterizza per la straordinaria apertura ai giovani e al mondo social, grazie al contest #instainfiorate (21 maggio – 10 giugno), al primo Instameet dedicato (domenica 3 giugno) organizzato da Igers Umbria e Igers Perugia. Come sempre tutte le iniziative in calendario saranno a ingresso libero, comprese le mostre dei bozzetti e di ricamo floreale al museo delle Infiorate, la mostra fotografica storica, la mostra mercato di florovivaismo nei giardini pubblici, e la mostra a cielo aperto di “Finestre, balconi e vicoli fioriti”. Ed ancora visite guidate notturne a cura di Sistema Museo ai siti d’arte e lungo il percorso delle infiorate, appuntamenti musicali, ristoranti, bar ed esercizi commerciali aperti tutta la notte fino all’alba. I GRUPPI DI INFIORATORI - Il percorso dei gruppi di infioratori iscritti al concorso, con l’albo d’oro dei vincitori assoluti del concorso negli ultimi 12 anni. A partire dal borgo i visitatori incontreranno: in via G Marconi Gruppo Aisa (vincitore 2010 e 2017), Aisa Junior; in via Roma Gli Angeli di Filippo, Avis e Avis junior; in Piazza Kennedy  Borgo, Filippo Petrucci (vincitore 2007, 2008, 2011, 2012, 2014),  I Figli dei Fiori, I Piccoli Figli dei Fiori; in via Consolare Fonte di Borgo (vincitore 2013) e l’Infiorata dei turisti e dei turisti junior,  Liceo Artistico Marconi; in via Sant’Angelo I Piccoli della Corta e I Grandi della Corta; in via Cavour San Felice, Un filo per la vita, Sant’Angelo, Giorgio; in Piazza della Repubblica i gruppi Studenti in fiore, Mater, Montarone, I Petalosi, Accademia dei boccioli; in via Garibaldi  o Largo Mazzini  Lisa-San Lorenzo  e PS Fagotti;  in via Giulia Arco d’Augusto, Arco di Augusto junior, Pochi ma buoni, Pochi ma buoni junior e Le Giovani di ieri; in piazza Antonio Gramsci Piazza Santissima Trinità ex Piazzetta Gramsci (vincitore 2006, 2009, 2016);  in piazza Vallegloria Vallegloria, Madonna della Stella e Ciciano; in via e Piazza Cappuccini Via Cappuccini, Lucidi Rossella, Arco d'Augusto, Arco Romano (vincitore 2015) e Arco Romano junior; in via Torre Belvedere Fontanelle di San Martino; in piazza San Martino La vie est belle. Ogni gruppo realizzerà una o più infiorate a cui si aggiungeranno varie estemporanee (in gergo la “spannicciata”) fuori concorso che contribuiscono a dare continuità al percorso floreale su cui passerà la processione del Corpus Domini. LE MISURE DI SICUREZZA - Predisposto anche un piano di sicurezza, come come previsto dalla normativa vigente, per far fronte ai rischi che possono derivare dall’affollamento nei grandi eventi.  In particolare si segnala che non sarà consentito l’accesso al percorso delle infiorate con passeggini e carrozzine (esclusi portatori di handicap), cavalletti di macchine fotografiche, animali, bottiglie e contenitori di vetro, valigie, zaini o altri oggetti voluminosi.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento