Foligno, arriva l’ok per la ciclabile in via Grumelli

Il progetto avrà un costo di 258mila euro e prevede il collegamento tra la frazione di Fiamenga con il polo scolastico di viale Marconi e quello sportivo di Santo Pietro

Via Grumelli

Dopo l’approvazione il 10 novembre scorso del progetto definitivo da parte della giunta comunale di Foligno per la realizzazione della nuova pista ciclabile in via Grumelli, ora arriva anche l’ok a quello esecutivo. È quanto si legge nella determina dirigenziale che porta la data del 18 novembre, che sancisce di fatto anche l’avvio delle procedure di gara per la realizzazione del nuovo tracciato. L’intervento - si legge nel sito istituzionale del Comune di Foligno - “rappresenta il collegamento di una viabilità che unisce la frazione di Fiamenga al polo scolastico di viale Marconi e a quello sportivo, che comprende cinque impianti centralizzati”. Si tratta, entrando nel dettaglio, del palasport “Paternesi” con il suo bacino di utenza che ammonta a 3mila spettatori, la piscina coperta “Carlo Marano”, quella esterna intitolata ad “Aleandro Cantoni”. E ancora lo stadio “Blasone” e la pista di atletica “Cesare Bini”. Il progetto prevede uno stanziamento di risorse per la realizzazione del nuovo percorso ciclabile che supera di poco i 258mila euro. La nuova pista dedicata alle due ruote e al transito pedonale sfrutterà la sede stradale esistente in via Grumelli, ma sarà distinta e separata. Il percorso ciclo-pedonale sarà, infatti, a sé stante. Come detto, il tracciato andrà a collegare l’area di via Santo Pietro a viale XVI Giugno, “giusto collegamento - si legge ancora sul sito di palazzo Orfini Podestà - con la pista ciclabile de ‘La Tronca’”. Il progetto di via Grumelli rappresenta, di fatto, solo l’ultimo - in ordine temporale - di una serie di interventi messi a punto sul fronte delle ciclabili. Alla fine dello scorso mese di luglio, infatti, era arrivato il via della giunta Zuccarini al progetto definitivo per la realizzazione del tracciato ciclabile che andrà a collegare il parcheggio dei Canapè con via Arcamone. Mentre un mese dopo, intorno alla fine di agosto, avevano preso il via i lavori per un altro percorso riservato alle due ruote, quello cioè di viale Ancona, che costeggia il caseggiato “ex ferrovieri”.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento