A Foligno arrivano i campioni di freccette: alberghi pieni per la “Sei regioni" di soft dart

Umbria, Marche, Molise, Abruzzo, Lazio e Toscana pronte ad evitare la “freccetta di legno”. In Italia il movimento conta 12mila iscritti

Presentazione del "Sei regioni" di soft dart

Una sfida interregionale a colpi di freccette. Si tratta della settima edizione del “Sei Regioni di soft dart” che si svolgerà a Foligno il 13, 14 e 15 luglio nel Salone delle feste del Dlf di via Piave. Protagoniste Umbria, Marche, Molise, Abruzzo, Lazio e Toscana, che si cimenteranno in gare individuali, di doppio e di squadre. Ogni regione sarà contraddistinta da una maglia colorata, ogni squadra sarà formata da un minimo di 5 ad un massimo di 7 partecipanti. A sfidarsi saranno in totale 64 squadre, complessivamente 500 atleti, con 68 bersagli. La gara sportiva avverrà a Foligno, la città dove Luigi De Rose ha riportato la coppa proprio in occasione dell'edizione 2018. La sfida, organizzata da Fig e St con la collaborazione del Comune di Foligno e della Confcommercio, si aprirà venerdì sera 13 luglio con un torneo doppio. Due ragazzi e due ragazze, selezionati per le categorie A, B, C, D, Femminile D e Femminile C+, si contenderanno il trofeo “Sei regioni di doppio team”. La partecipazione è a numero chiuso: potranno prenderne parte massimo quattro team per regione per categoria e ognuna di queste dovrà saper stare al passo delle altre. Per sabato sono previste due sfide a squadre ed una individuale, selezionati dalle categorie A, B, C, D, Femminile C+, Femminile D e gli under 18. La giornata conclusiva di domenica 15 luglio inizierà con il torneo a squadre, quattro per categoria A, B, C e mixed, e proseguirà con una serie di tornei secondari, come l'Open a squadre, cui potranno partecipare tutti coloro che non si sono qualificati nelle sfide precedenti. Ma ci sarà spazio anche per i più piccoli, con un torneo individuale di Juniores Under 14, previsto per le 15 di domenica. Il medagliere, che si formerà man a mano che la gara procede, decreterà l'ultimo posto e la squadra che lo occuperà riceverà una freccetta di legno, simbolo del fatto che non potrà presentarsi all'edizione successiva, quella del 2019. “Si tratta di una novità di quest'anno – ha dichiarato il consigliere nazionale della Fidart nonché organizzatore della manifestazione sportiva, Valerio Valeriani – una novità dovuta alla richiesta di partecipazione da parte di altre regioni, come la Puglia e la Campania. Noi organizziamo eventi da 20 anni e questa sarà un'occasione importante, in linea con i numeri elevati di tesserati italiani: circa 12mila tesserati alla disciplina sportiva delle freccette”. Entusiasta anche il consigliere con delega allo sport Enrico Tortolini: “Parliamo di un evento importante per Foligno, in quanto porterà in città circa 500 atleti provenienti da diverse regioni d'Italia”. Una manifestazione, questa, che può avere una conseguenza positiva anche per il turismo: “Gli hotel sono quasi pieni, Foligno è una città che si presta bene a questi tipi di manifestazioni”, ha dichiarato Valeriani. La sfida infine sarà coronata dalle premiazioni, previste per le 19.

Logo rgu.jpg

di Silvia Cirinei

Aggiungi un commento