Foligno a caccia di partner per valorizzare palazzo Fancelli: ancora poche ore per partecipare

La struttura di Capodacqua potrà ospitare attività e servizi turistici di promozione del territorio, ma anche iniziative di formazione e assistenza alle fasce deboli

L'inaugurazione dell'edificio dedicato a Luciano Fancelli

Ancora poche ore prima che si chiudano i termini per la presentazione delle domande di partecipazione al partenariato pubblico privato per il rilancio dell’immobile intitolato a Luciano Fancelli a Capodacqua, frazione di Foligno. Il bando, infatti, scadrà alle 12.30 di lunedì 16 aprile. Destinato a fondazioni, cooperative sociali, associazioni o società di servizi, l’avviso pubblicato dal Gal Valle Umbra e Sibillini punta alla valorizzazione dello storico palazzo del 1600, per moltissimi anni sede della scuola elementare e materna. Completamente ristrutturato dopo il terremoto del 1997, l’inaugurazione - con tanto di intitolazione a Luciano Fancelli - si è tenuta il primo ottobre del 2017. L’idea progettuale, voluta dal Comune guidato da Nando Mismetti, prevede l’utilizzo dell’edificio di circa 700 metri quadrati e dell’ampio spazio verde esterno per attività e servizi turistici per la valorizzazione del patrimonio naturale e storico-culturale della Valle del Roveggiano e della area montanacollinare circostante, ma non solo. L’idea è infatti anche quella di contribuire  alla promozione dei prodotti e di attività rurali, alla fruibilità e all'accesso agli itinerari e alla rete sentieristica. Così facendo, si punta ad un utilizzo ottimale degli spazi e continuo durante l’arco dell’anno. L’immobile potrà accogliere anche servizi legati alla formazione professionale, in particolare di quelli legati al mondo rurale ed agro-alimentare, o ancora alla assistenza socio-sanitaria e alla cura delle fasce anziane e all’accrescimento socio-culturale della popolazione. I dettagli dell’avviso pubblico nel sito web del Comune di Foligno (www.comune.foligno.pg.it) 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento