Foligno: duomo chiuso a causa del sisma. La Madonna del Pianto procattedrale fino alla riapertura

La città si rivolge alla protettrice dai terremoti. Giovedì 8 dicembre, alle 17, il cammino da piazza San Francesco fino al santuario di piazza Garibaldi per la preghiera di affidamento

La Madonna del Pianto, dipinto presente nella Cattedrale di San Feliciano

Giovedì 8 dicembre la chiesa di Foligno si ritroverà per una preghiera di affidamento alla Madonna del Pianto, compatrona insieme a San Feliciano e protettrice della città specialmente dagli eventi sismici. Proprio il terremoto ha determinato, recentemente, la chiusura della cattedrale di San Feliciano e della chiesa di San Francesco, le quali custodivano le due Porte Sante della diocesi di Foligno, rendendo così impossibile la conclusione solenne del Giubileo Straordinario della Misericordia. Nel giorno della solennità dell'Immacolata Concezione di Maria il cammino partirà da Piazza San Francesco, alle 17, e raggiungerà la chiesa di Sant’Agostino, santuario della Madonna del Pianto, che avrà la funzione di procattedrale della Diocesi fino alla riapertura di San Feliciano. Il Vescovo Mons. Gualtiero Sigismondi presiederà allo scoprimento dell’Immagine mariana che resterà in venerazione fino al prossimo 15 gennaio, festa della Madonna del Pianto. Dopo la preghiera di affidamento a Maria, il vescovo presiederà la celebrazione eucaristica.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento