Foligno, è pronta ad aprire i battenti la mostra dedicata ai 100 anni dello “Scarpellini”

Allestita nel foyer dell’ex teatro Piermarini, condurrà in un viaggio a ritroso nel tempo tra documenti e foto storiche. In agenda anche un convegno a palazzo Trinci

Giovanna Carnevali, preside dell'Ite Scarpellini

Entrano nel vivo le celebrazioni per il centenario dell’Istituto tecnico economico “Feliciano Scarpellini” di Foligno. Dopo l’appello a tutti gli ex insegnanti e studenti a farsi avanti per festeggiare insieme questi primi cento anni di storia, è infatti arrivato il momento di rincontrarsi. Per l’occasione a spalancarsi saranno, sabato 12 maggio, le porte della sala Rossa di palazzo Trinci. Sarà lì, infatti, che si terrà il convegno “L’istruzione tecnica: evoluzione storica e prospettive future”. E l’attesa è proprio per tutti gli ex che, per una mattinata, torneranno a vestire i panni del passato, siano stati presidi, docenti o allievi. La tavola rotonda si aprirà con il videomessaggio di Claudio Gentili, vice direttore per il Capitale umano di Confindustria. Seguiranno, poi, gli interventi di Andrea Nasini, presidente dell’Ordine dei commercialisti dell’Umbria, Ettore Acerra, dirigente tecnico del Ministero dell’istruzione, e Fabrizio Fratini, vice segretario generale della Camera di commercio di Perugia. Ma gli appuntamenti in agenda per sabato non finiscono qui. Un’altra occasione per fare un tuffo nel passato sarà, infatti, data dalla mostra “100 anni – Lo Scarpellini di ieri e di oggi”, allestita nel foyer dell’ex teatro Piermarini e che verrà inaugurata alle 16.30. Ad attendere gli ex dello Scarpellini ma anche tutti i cittadini curiosi di conoscere da vicino la storia dell’istituto folignate saranno arredi scolastici e materiale di cancelleria degli anni del Ventennio, di quelli dell’Italia libera e repubblicana, e poi dei rampanti anni Ottanta, quelli degli yuppie e della disco dance. Ma soprattutto si ripercorreranno gli anni in cui nasce Internet e cominciano a comparire i primi computer, antenati delle moderne tecnologie digitali. Ad illustrare l’esposizione documentale e fotografica saranno gli studenti di oggi che, in divisa scolastica,  avranno il compito di guidare in questo viaggio amarcord attraverso le emozioni. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino a venerdì 18 maggio.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento