Foligno, il farmacista diventa il migliore amico delle mamme

Parte l'iniziativa dell'Afam. In quattro presidi previsto il “Punto mamma”, dove poter allattare i bimbi e chiedere consigli sulle prestazioni in collaborazione col consultorio

La presentazione del servizio "Punto mamma"

A pochissimi giorni dalla festa della mamma che ricorrerà domenica 12 maggio le farmacie comunali di Foligno attivano nuovo servizio a favore delle donne con bambini in età di allattamento. Da mercoledì 8 maggio, infatti, nei punti Afam di viale Roma, via Trasimeno, via Sanzio e Colfiorito è presente il “Punto mamma”. 

“L’allattamento materno - spiega la Rita Carucci, farmacista dell’Afam - è un gesto semplice e naturale che tutte le mamme dovrebbero poter fare ovunque. Nasce così nelle nostre farmacie un angolo dedicato a tutte le mamme che vogliono allattare e prendersi cura del loro bambino”. A disposizione delle donne, dunque, ci sarà una poltrona per l’allattamento, un fasciatoio con pannolini e salviette igieniche, uno scalda biberon e una bilancia per controllare la crescita del bambino. Tra i servizi disponibili, poi, consigli e informazioni sugli aspetti generali e indicazioni sulle prestazioni offerte dal territorio.

Il progetto “Punto mamma” vede, infatti, in prima linea le farmacie comunali e il consultorio familiare del distretto di Foligno, gestito da Pietro Stella. “L’obiettivo - ha commentato - è quello di favorire il confronto continuo tra i farmacisti e il personale del consultorio per ciò che riguarda il percorso che accompagna le coppie dal periodo preconcezionale alla gravidanza e fino ad arrivare al parto e tutto ciò che segue”.

Un confronto volto ad informare i farmacisti sulle problematiche che devono affrontare i genitori, ma anche per far conoscere i servizi offerti dal distretto. “È la prima volta che l’Afam collabora con una struttura pubblica - ha dichiarato l’amministratore unico Gianluca Matilli -, ribandendo il proprio ruolo sociale al fianco degli utenti. Questa volta affiancando le neomamme nel percorso di crescita dei loro bambini”. Per farlo le farmacie comunali folignati hanno adeguato le loro strutture, dotandole di tutte le strumentazioni necessarie e formando il proprio personale.  Ad offrire questo nuovo servizio, come detto, saranno tutte le sedi Afam, fatta eccezione per quella di via dell’Ospedale. Il motivo principale è legato ai problemi di spazio riscontrati all’interno della struttura, che sarà però dotata del “Punto Mamma” nel momento in cui verrà trasferita nei nuovi locali.

“L’elemento qualificante di questa collaborazione - ha aggiunto Paola Menichelli, responsabile del distretto sanitario folignate - è il rispetto delle reciproche competenze, consentendo alla figura del farmacista di far parte di una rete di servizi che vuole dare un corretto indirizzo al cittadino, aumentando la capacità di risposta e di intervento rispetto alle esigenze manifestate. È un elemento vivo - ha concluso - in una città viva”. A tutte le neomamme che usufruiranno del “Punto mamma”, infine, l’Afam consegnerà un omaggio con alcuni prodotti per la cura del neonato.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento