Foligno guarda già al Natale, Confesercenti: “Eventi fino a metà gennaio”

Mattioli: “Vogliamo restituire alla città il suo ruolo di capitale del commercio. Chiunque volesse collaborare con noi sarà il benvenuto”

Simone Mattioli al centro con Cristiana Mariani. Ai lati Ciccioli e Monarca

Neanche il tempo di dichiarare conclusa la stagione estiva, che Foligno è già proiettata al Natale. Quando ancora il calendario segna più tre mesi all’inizio delle festività, infatti, la Confesercenti annuncia lo slogan che accompagnerà il cartellone di eventi che l’associazione di categoria ha proposto all’amministrazione comunale, ossia “Foligni città del Natale”. “L’obiettivo - ha spiegato a questo proposito il presidente della sezione territoriale, Simone Mattioli - è quello di restituire a Foligno il suo ruolo di capitale umbra del commercio. Per questo - ha proseguito - stiamo mettendo in campo energie, idee e progetti”. Da qui anche l’appello ai tanti enti ed associazioni che operano sul territorio a dar vita a nuove e rinnovate collaborazioni. Ad esser chiamato all’appello, il mondo del volontariato, quello della cultura e dello sport e quello della solidarietà. “Così da offrire - fanno sapere da Confeserenti Foligno - non solo e soltanto un pacchetto ‘prettamente natalizio’, ma che offra un’ampia gamma di proposte”. “Cogliamo l’occasione per invitare associazioni ed enti che vorranno collaborare con noi - ha quindi concluso Mattioli - o che vogliano inserire i propri eventi in un unico grande cartellone che comprenda tutto il territorio comunale, a contattarci”. In cantiere, iniziative rivolte a tutte le fasce d’età, con un occhio particolare ai bambini, di spessore regionale, e in grado di attrarre flussi, in particolar modo dalle vicine Marche. Asso nella manica sarà un’installazione unica a livello europeo, che verrà presentata come evento nazionale. La macchina organizzativa, dunque, è già al lavoro da tempo, per mettere a punto un cartellone che partirà dal primo dicembre per arrivare a metà gennaio. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento