Foligno, la magia del Natale fa nascere un bosco in piazza San Domenico

Per tutte le festività ci saranno 50 abeti veri, tutti illuminati. In piazza della Repubblica, invece, con la realtà aumentata tornerà l’antica fontana 

La presentazione degli eventi di Natale

Sarà un Natale all’insegna della spettacolarità, quello che attende i cittadini di Foligno e i turisti. Dopo aver annunciato, nelle scorse settimane, l’installazione a Porta Romana del Babbo Natale più grande d’Europa, alto 8 metri e realizzato totalmente in polistirolo da Rinaldo Agostini e Patrizia Copparoni, la Confesercenti ha svelato anche le altre grandi sorprese.

A cominciare dal bosco urbano che verrà ricreato in piazza San Domenico. Lì verranno sistemate 50 piante - abeti veri ha specificato il presidente Mattioli - tutte illuminate così come vuole la tradizione natalizia. Dall’8 dicembre al 6 gennaio, dunque, piazza San Domenico tornerà a colorarsi di verde, così com’era stato in passato, prima cioè del restyling che l’ha portata ad essere come la vediamo oggi.

Un’altra sorpresa attende, però, i nostalgici. Grazie ad un sistema di realtà aumentata, per tutto il periodo delle festività natalizie, basterà indossare le apposite mascherine per rivedere nella centralissima piazza della Repubblica l’antica fontana. Insomma, un Natale tra tradizione e innovazione per Foligno, con 40 giorni di eventi. A partire cioè da sabato primo dicembre, quando verrà inaugurato il Babbo Natale più grande d’Europa, al 6 gennaio quando - come recita il detto - l’Epifania tutte le feste si porterà via.

“L’obiettivo - ha spiegato Simone Mattioli che ha illustrato il programma di eventi insieme a Clara Maria Iachini, tesoriere di Confesercenti - è quello di attrarre persone e permettergli di vivere a pieno il nostro bellissimo centro storico”. Per farlo, Confesercenti ha chiamato a raccolta numerose associazioni cittadine. Insieme sono stati messi a punto laboratori per bambini, mercatini, visite guidate negli oratori e concerti. Tra le tante, l’apertura l’8 dicembre della mostra concorso “Il presepe in classe”, visitabile all’ex teatro Piermarini fino al 22 dicembre, un’iniziativa con le associazioni animaliste in piazza della Repubblica il 15 dicembre. E ancora l’arrivo di Babbo Natale in calesse il 18 dicembre, mentre il 22 dicembre sempre in piazza della Repubblica verrà allestito un grande calcio balilla umano e realizzato un video mapping sulla facciata del Duomo. E poi la proiezione dei grandi classici Disney al Politeama Clarici. A rientrare nel cartellone di eventi firmato Confesercenti anche le iniziative promosse nel periodo natalizio dalle pro loco delle frazioni di Pale, Scopoli, Casale, Cave e Rasiglia.

Anche se la novità più grande sembra essere l’apertura di Confesercenti ad una collaborazione con Confcommercio. “Siamo disponibili a sederci al tavolo con l’associazione dei commercianti e a collaborare per il bene della città. Così come abbiamo iniziato a fare anche con Confindustria”. Ora, dunque, non resta che attendere se il numero uno dell’associazione dei commercianti, Aldo Amoni, risponderà presente all’invito di Simone Mattioli.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento