Foligno, il tenente Giampiero Bianchini va in pensione

Conosciuto per il suo impegno cittadino e la sua passione per la storia locale, prima di lasciare il servizio è stato ricevuto dal sindaco. Zuccarini: “Uomo dall’alto senso civico”

Il tenente Giampiero Bianchini ricevuto dal sindaco Zuccarini

Giampiero Bianchini va in pensione. Il tenente della polizia municipale di Foligno, conosciuto da tutti per il suo impegno cittadino e per la sua passione per la storia locale, ha messo nell’armadio la sua preziosa divisa. Quella che lo ha accompagnato per tutta la sua carriera al servizio di Foligno e dei folignati.

Dopo anni vissuti in prima linea, agli ordini dei comandanti della polizia municipale che si sono susseguiti nella caserma di viale Marconi, per il tenente Bianchini è arrivato il momento del meritato riposo. Anche se, promette, il suo contributo nei confronti della città di Foligno non verrà meno. Ad annunciarlo è stato il sindaco Stefano Zuccarini, che lo ha ricevuto a palazzo orfini Podestà per consegnargli il gonfaloncino della città. “Il cavalier Bianchini - ha infatti dichiarato il primo cittadino in una nota - mi ha assicurato che proseguirà il suo impegno di calligrafo e di cerimoniere a beneficio dell’amministrazione comunale”.

Sì, perché Giampiero Bianchini è stato ed è più di un agente della polizia municipale. È stato accompagnatore di amici e parenti di quanti arrivano a Foligno per i sostenere i concorsi che si svolgono al Centro di selezione e reclutamento nazionale dell’esercito, ha guidato generazioni di scolaresche e non solo alla scoperta delle bellezze storico-artistiche di Foligno, a cominciare dai tanti palazzi nobiliari che si trovano nel centro storico cittadino e ha curato il progetto di sicurezza stradale “Va…lentino”, rivolto alle scuole cittadine. Tra le sue tante passioni, poi, quella per la calligrafia, che ne ha fatto il calligrafo ufficiale sia del Comune di Foligno che dell’Ente Giostra della Quintana. “Per i quali - ha sottolineato Stefano Zuccarini - ha realizzato pergamene, elenchi e riconoscimenti ufficiali di rara bellezza e prestigio”. Nel 2019, inoltre, Giampiero Bianchini è stato insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana, prezioso ordine al merito conferito dal presidente della Repubblica.

“Il gonfaloncino della città di Foligno - ha commentato il sindaco Zuccarini, intervenendo sull’incontro con il tenente Bianchini - è un segno di gratitudine per l’impegno sempre dimostrato al servizio del corpo dei vigili urbani e della comunità cittadina. Lo ringrazio nuovamente - ha quindi concluso il primo cittadino - per il suo alto senso civico e la sua attenzione per l’immagine di Foligno”.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento