A Foligno torna la Fiera di Santo Manno

I banchi di oltre 150 operatori allestiti nella zona degli impianti sportivi di Santo Pietro il 14 e 15 settembre: in vetrina capi di abbigliamento, prodotti alimentari, per la casa e molto altro

La fiera di Santo Manno (foto Alessio Vissani)

La città di Foligno torna a celebrare una delle manifestazioni più strettamente legate alla sua tradizione. Si tratta della Fiera di Santo Manno che, nelle consuete date del 14 e 15 settembre, è pronta ad animare la zona antistante gli impianti sportivi di Santo Pietro. Attesi, per lo storico mercato folignate, 156 operatori che, dalle 8 alle 22, sono pronti a far conoscere ed apprezzare a quanti decideranno di passeggiare tra i banchi prodotti di vario genere. Sì, perché, come ricordato a Rgunotizie dall’assessore comunale al Turismo, Michela Giuliani, “sarà possibile acquistare capi d’abbigliamento, giocattoli, articoli per la casa, ma anche generi alimentari, tra cui dolciumi, frutta secca e prodotti tipici, strumenti tecnici ed articoli legati all’edilizia”. “Non solo – prosegue Giuliani -, ulteriori posteggi saranno riservati ad imprenditori agricoli, e ci sarà pure spazio per l’esposizione di macchine agricole, appunto, ma anche di prodotti di giardinaggio”.

“Ci auguriamo – commenta poi l’assessore - che tanti cittadini possano apprezzare anche quest’anno la Fiera di Santo Manno che, per la città, rappresenta un’importante manifestazione tradizionale”. Una manifestazione a cui l’amministrazione di palazzo Orfini Podestà sembra tenere, giacché, parola sempre di Michela Giuliani, “ha messo in campo una significativa campagna comunicativa e di sponsorizzazione, pure a mezzo social, per promuoverla al meglio, anche attraverso affissioni informative in tutta la regione”. E come ogni anno l’amministrazione ha disposto delle modifiche alla viabilità e alla sosta. Provvedimenti che, comunque, non riguarderanno tutte le tipologie di veicoli. Esonerati, infatti, i mezzi degli operatori ambulanti utilizzati per l’allestimento del banco vendita e per le operazioni di carico e scarico merci. Così come non saranno interessati dalle modifiche alla viabilità i mezzi di pronto soccorso e quelli di polizia. Transito garantito, infine, per i veicoli dei residenti e per quelli al servizio di portatori di handicap. Insomma, seppur ancora in presenza delle linee guida anticontagio dettate dall’ordinanza del ministero della Salute del 1° aprile 2022 che, di fatto, confermano la nuova planimetria della Fiera già adottata lo scorso anno, ci sono tutte le premesse per due giornate tra acquisti e spensieratezza.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento