Foligno, un gioco di ruolo per riflettere sulle disuguaglianze sociali

Sabato 7 novembre all'ex Molino della Conce verrà inaugurata la stagione di "Oxfam Hunger Banquet - La Fame da Tavola"

L'Arca del Mediterraneo

A Foligno arriva il primo gioco di ruolo per sperimentare di persona le disuguaglianze del sistema alimentare nel mondo. Oxfam Italia - organizzazione specializzata in aiuti umanitari e progetti di sviluppo - in collaborazione con l’Arca del Mediterraneo della Caritas di Foligno, inaugura sabato 7 novembre la stagione di “Oxfam Hunger Banquet” una vera e propria cena interattiva che spiega e riproduce le disuguaglianze mondiali sul tema delle risorse. Alla Taverna del Mediterraneo, ex Molino della Conce in via San Giovanni dell’acqua, va in scena “La Fame da Tavola”: ad ogni partecipante verrà assegnato un reddito diverso - basso, medio alto - in base ai dati ufficiali sul numero di persone nel mondo colpite dalla povertà. Ognuno impersonificherà un diverso abitante del pianeta che, in base al proprio status sociale, avrà un determinato posto a tavola e mangerà cibi diversi. Obiettivo del gioco-cena è proprio quello di sperimentare sulla propria pelle il principio di casualità della vita riflettendo su temi come l’ingiustizia sociale, la fame nel modo e la condivisione. L’evento, che prevede un’offerta di 10 euro, si concluderà con un’apericena organizzata da L’Arca del Mediterraneo. Il ricavato della serata servirà a sostenere il progetto “Sfido la fame” che ha come scopo quello di migliorare la produzione di cibo e il rafforzamento della produzione e commercializzazione dei prodotti artigianali realizzati da donne in comunità rurali alle quali verranno garantiti corsi di formazione professionale e sostegno per la nascita di cooperative e microimprese di produttrici e commercianti. Per informazioni e prenotazioni contattare il numero 3285723252 o inviare un e-mail all’indirizzo di posta elettronica veronica.urbani@oxfam.it

Logo rgu.jpg

di Annalisa Marzano

Aggiungi un commento