Giornata mondiale del diabete, a Foligno camminate ed esami per prevenirlo

Domenica 13 novembre passeggiate salutistiche alla scoperta della città e incontri con i dottori della Usl2 per conoscere anche i rischi cardiovascolari

Luca Barberini parla durante "Camminare con il diabete"

Domenica 13 novembre è la Giornata mondiale del diabete e anche a Foligno l’Usl2, l’amministrazione comunale e alcune associazioni del territorio come “Orme – Camminare Liberi”, “Amici del cuore – Valle Umbra” e “Camminare con il diabete – Foligno” saranno impegnati sul fronte della prevenzione e dell’informazione. L’evento, “Occhi sul diabete: camminando per la salute… torniamo tutti in centro” prevede un ricco programma: inizialmente è prevista nella mattinata una passeggiata salutistica di gruppo aperta a tutti, dove seguiranno poi momenti culturali e d’informazione scientifico-sanitaria sui vari aspetti della patologia del diabete. Il ritrovo per la passeggiata è previsto per le 8.20 al Plateatico, dove si partirà alle 9.30 per un’ora di camminata nel centro storico di Foligno e a tutti verrà donata una pettorina azzurra, simbolo della Giornata mondiale del diabete. Ci sarà poi un breve passaggio davanti allo stand dell’associazione “Camminare con il diabete” in largo Carducci per arrivare all’ostello della gioventù in via Pierantoni dove verrà data frutta di stagione e materiale informativo per la prevenzione e gestione del diabete. Alle ore 11 ci sarà la presentazione della chiesa della Madonna del Pianto e del suo storico aspetto devozionale, da parte di monsignor Dante Cesarini e del giornalista Roberto Testa. Per ricordare il senso della Giornata mondiale del Diabete, interverranno la dottoressa Maria Luisa Picchio e la dottoressa Paola Menichelli, direttore del Distretto di Foligno e concluderà il sindaco di Foligno, Nando Mismetti. A seguire un breve intermezzo musicale a cura degli studenti della Scuola Media “Gentile da Foligno” e per concludere la giornata, dalle 12 alle 14, all’interno del Centro di salute (ex ospedale), coloro che lo desidereranno potranno eseguire una valutazione personale del rischio di sviluppare diabete, da parte del personale del Servizio diabetologico, e del rischio cardiovascolare a cura della dottoressa Rita Liberati e del dottor Paolo Paolucci.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento