Il kung fu sbarca a Foligno: al "Palapaternesi" tre giorni di campionati Acsi

In città arriveranno quarantadue società per un totale di circa 350 atleti grandi e piccoli. Previsti incontri lite e full contact validi per il titolo nazionale

Da sinistra Mattia Lorenzi, Decio Barili e Tiziana Filena

Si allunga la lista di eventi sportivi in programma a Foligno. Questa volta è toccato al Kung-Fu, con la città della Quintana chiamata ad ospitare il ventisettesimo Campionato nazionale Kung-Fu Acsi 2019 che, dopo un passato al PalaBarton di Perugia, approderà a Foligno dal 29 novembre al primo dicembre prossimi. A presentare l’evento Mattia Lorenzi dell’Italy Chinese Kung-Fu Association di Perugia, la consigliera comunale Tiziana Filena e l'assessore allo sport Decio Barili.

E proprio Barili, in apertura, ha apostrofato la manifestazione in programma al Palapaternesi come un appuntamento dall'impatto significativo. “Si tratta, infatti – ha ricordato l'assessore –, di un evento sportivo di interesse nazionale che, di fatto, fa bene alla nostra città”.

“Ringrazio l'amministrazione comunale, l'assessore allo sport e la consigliera Tiziana Filena - ha dichiarato l'organizzatore Mattia Lorenzi –, che tanto si è spesa nella cura dei contatti per porre in essere questa manifestazione”. Parole di soddisfazione quelle espresse da Lorenzi, entusiasta di collocare il campionato nazionale a Foligno, di cui, tra l'altro, ha elogiato il palasport. “Sarà un evento – ha continuato – dai connotati agonistici e non solo, con un palinsesto di appuntamenti per atleti di tutte le età, dai 4 ai 70 anni. Una disciplina che abbraccia grandi e piccoli”.

Sì, perché nella tre giorni di Kung-Fu, ad ingresso gratuito, ci sarà spazio sia per galà, spettacoli, danza e combattimenti per i più piccoli, sia per incontri lite e full contact validi per il titolo nazionale. Non solo. Previsti anche cinque match di “Sanda Prestige”, incontro internazionale tra Romania ed Italia.

Il campionato nazionale è pronto a portare all'ombra del Torrino 42 società sportive da tutta Italia, per un totale di circa 350 atleti accompagnati da collaboratori e familiari. Numeri che si sono trasformati in un vero e proprio boom di prenotazioni nelle strutture alberghiere cittadine e in presenze turistiche in città.

In chiusura, sono stati del consigliere Filena i ringraziamenti a Mattia Lorenzi per aver portato a Foligno una manifestazione di così grande spessore e l'auspicio che sia, questa, la prima di una lunga serie.

Auspicio ricambiato dallo stesso Lorenzi che, ai microfoni di Radio Gente Umbra ha dichiarato: “Sono molto contento di organizzare un così grande evento a Foligno, una città che fin da subito si è dimostrata accogliente e molto aperta ad eventi sportivi di caratura nazionale. Requisiti già più che sufficienti per pensare ad altre edizioni di questo campionato”.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento