Le pagelle degli albergatori: “Sarà una Pasqua da sei”. Musei, ecco le aperture

Nel Folignate le prenotazioni non esaltano le strutture ricettive: ad arrivare quasi esclusivamente turisti italiani e pochi gruppi organizzati. Dal Ciac a palazzo Trinci, porte aperte

Interno di palazzo Trinci

Sarà una Pasqua senza pienone. A dirlo sono gli albergatori del Folignate, che si apprestano ad ospitare i turisti che arriveranno in vista delle festività, che quest'anno saranno molto ravvicinate con le celebrazioni della Liberazione del 25 aprile e con quelli del 1° maggio. A dare il voto al prossimo fine settimana pasquale è Federalberghi Foligno, guidato da Elisa Cesarini. “Le prenotazioni per Pasqua nelle nostre strutture ricettive saranno nella sufficienza – spiega la presidente -. Non sarà come negli altri anni, quando avevamo avuto richieste impegnative e addirittura liste d'attesa. I turisti che arriveranno saranno prettamente italiani e singoli, pochi infatti i gruppi organizzati. Siamo nella sufficienza e non possiamo certo dire di poter stappare lo spumante”. Insomma, bene ma non benissimo. In attesa di conoscere quelle che saranno le presenze ufficiali, comprendenti anche di chi sceglierà la “Rosa dell'Umbria” pur non soggiornando in una struttura ricettiva, il territorio è pronto a promuovere la propria offerta culturale. A Foligno nei giorni di Pasqua e Pasquetta rimarranno aperti praticamente tutti i poli museali della città. Il Centro italiano di arte contemporanea, che ha da poco inaugurato la mostra di Omar Galliani, a Pasqua sarà aperto dalle 16 alle 19. Stesso discorso anche per l'ex chiesa dell'Annunziata, che ospita la Calamita cosmica. A Pasquetta entrambe le strutture saranno aperte dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. Anche Coopculture, la società che gestisce gli spazi museali comunali, spalancherà le porte delle sue bellezze. Palazzo Trinci effettuerà orario continuato a Pasqua, Pasquetta e il 25 aprile (dalle 10 alle 19). L'oratorio del Crocifisso, quello della Nunziatella, il museo della stampa e il Mac di Colfiorito saranno aperti dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 nei giorni festivi. Inoltre sabato 27 aprile verrà riaperto il Museo capitolare diocesano, mentre nei giorni legati alle festività rimarrà sempre valido il biglietto unico che unisce i vari poli museali folignati. Sabato 28 e domenica 29 aprile torneranno inoltre le visite guidate al monastero di Sant'Anna.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento