I Melancholia passano i Bootcamp e ora sognano il live di X-Factor

Manuel Agnelli riserva una sedia alla giovane band che supera la seconda fase. Il frontman degli Afterhours stregato dal nuovo inedito: “Siete fortissimi, vi voglio con me”

I Melancholia durante l'esibizione ai Bootcamp

Non dite a Manuel Agnelli di fare a meno dei Melancholia. Il riferimento è all’esibizione del trio folignate sul palco di X-Factor 2020 di ieri sera, in occasione dei “Bootcamp”, quando il giudice del talent, cui quest’anno sono stati affidati i gruppi, li ha invitati a far parte della sua squadra. Benedetta Alessi, Filippo Petruccioli e Fabio Azzarelli, che già avevano stregato durante le audizioni il frontman degli Afterhours, Emma, Mika ed Hell Raton con l’inedito “Leon” e la cover di “Look at me”, ieri hanno conquistato Manuel Agnelli con un altro loro inedito, intitolato “Alone”.

Un’esibizione vincente, la loro, che, come detto, ha convinto ancora una volta il giudice di X-Factor. “Bravi ragazzi – ha detto Agnelli rivolgendosi alla giovane band -, quello che fate è molto difficile per questo programma ed in generale per questo Paese. Siete la prova – ha continuato – che quando c’è un’energia così potente ed autentica, in realtà, questa prende il sopravvento sulla musica, sul genere e sul suono. È una bella scommessa questa – ha concluso Manuel Agnelli -, penso che siate fortissimi e vi voglio con me". Dopo lo switch, per i Melancholia si è liberata una sedia che sta a significare l’accesso alla “Last Call”, ovvero l’ultima chiamata prima dei “Live” cui prenderanno parte solo tre gruppi.

Un altro successo, dunque, quello inanellato dalla band della città della Quintana, riconosciuto anche dagli altri giudici, in particolare da Emma Marrone. “Io li ho conosciuti adesso – ha detto la cantante da dietro le quinte –, ma se becco un loro concerto li voglio andare a sentire”.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento