I Melancholia superano la Last Call e strappano il pass per i Live di X-Factor 2020

Per la terza volta sul palco del talent, il trio folignate strega ancora una volta Manuel Agnelli con la cover di “Whithe Rabbit” e approda alla fase successiva. La band: "Non vediamo l'ora"

I Melancholia a X-Factor

Continua il viaggio dei Melancholia a X-Factor 2020. La giovane band folignate, infatti, giovedì sera ha superato l’esame della “Last Call” ed ha strappato il pass per i “Live”. Un’altra performance, la loro, che ha stregato nuovamente il giudice Manuel Agnelli a cui, in questa edizione del talent, sono stati affidati i gruppi. Per la terza volta sul palco di X-Factor, il trio di Foligno, composto dalla frontwoman Benedetta Alessi, Filippo Petruccioli alla chitarra e Fabio Azzarelli al synth e drum machine, ha presentato la cover di “White Rabbit” di Jefferson Airplane.

Come detto, anche in occasione dell’ultima chiamata prima dei live show, l’esibizione dei Melancholia è stata un successo. Tanto che Manuel Agnelli ha deciso di confermarli nella sua formazione e “schierarli”, quindi, nel tridente di gruppi che avranno accesso alla fase successiva. “Siete una delle cose che mi è piaciuta di più – ha detto il frontman degli Afterhours rivolgendosi ai tre artisti folignati senza troppi giri di parole -; vi voglio in squadra e ne faremo delle belle”.

Una notizia che, neanche a dirlo, ha fatto felicissimi Benedetta, Filippo e Fabio. “Noi suoniamo per divertirci e se lui vuole divertirsi con noi – hanno commentato i giovani artisti riferendosi ad Agnelli -, per noi è tutto: non vediamo l’ora”. Una gioia, quella della band della citta della Quintana, che traspare anche dalla propria pagina Facebook: “Non sappiamo bene cosa si scrive in queste circostanze, - si legge infatti in un loro post – riusciamo solo a dire evviva, ci vediamo tra una settimana al primo live”.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento