Nocera Umbra, promozione onorifica per il compianto maresciallo Massaccesi

Negli scorsi giorni alla moglie ed ai figli la comunicazione del decreto dirigenziale del Ministero della difesa. La scomparsa nel 2016 a seguito di una terribile malattia

Cappello carabinieri (Foto Barbara Bonanno/Pixabay)

A quasi cinque anni dalla prematura scomparsa del comandante della stazione dei carabinieri di Nocera Umbra, il maresciallo capo Massimo Massaccesi, la Direzione generale per il personale militare del Ministero della difesa ha deciso di omaggiare il militare con una promozione onorifica. E così, negli scorsi giorni, alla moglie Annalisa ed ai figli Giacomo e Massimo Maria, è stato comunicato quanto stabilito da un apposito decreto, ossia la promozione, a titolo onorifico, al grado di maresciallo aiutante sostituto ufficiale di pubblica sicurezza.

Il comandante della stazione nocerina, lo ricordiamo, era deceduto nel maggio 2016 a causa di una terribile malattia. Massimo Massaccesi era conosciutissimo e amato per la sua sensibilità e gli straordinari tratti umani. Per tanti anni aveva inoltre prestato servizio alla Compagnia dei carabinieri di Camerino, anche nel periodo delle tremende giornate del terremoto del settembre 1997.

Un legame quello con l’Arma dei carabinieri che la moglie e i figli hanno continuato a tenere saldo e ricambiato dai militari che ancora una volta hanno voluto manifestare vicinanza e soddisfazione per la promozione a titolo onorifico, al grado superiore, del maresciallo capo Massimo Massaccesi. Maresciallo a cui ogni anno, nella ricorrenza della morte, è dedicata una sobria ma sentitissima celebrazione di suffragio nella frazione di Capodacqua di Assisi.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento