“Nozze di pietra” per Vittorio e Pierina: “Matrimonio fatto di amore e rispetto”

Sessantacinque anni di vita insieme per i coniugi Costarelli di Sant’Eraclio tra famiglia e lavoro. Per celebrarli una cerimonia religiosa e la festa con figli e nipoti

Vittorio Costarelli e Pierina Grimaldi

Un amore lungo 65 anni. È quello che unisce Vittorio Costarelli e Pierina Grimaldi, che proprio oggi, giovedì 13 febbraio, celebrano le loro “nozze di pietra”. Era il 13 febbraio del 1955, infatti, quando è iniziata la loro vita insieme. Da allora, come detto, sono passati 65 lunghi anni, durante i quali la loro unione ha sfidato non solo il tempo ma anche le difficoltà che una coppia si trova a dover affrontare quotidianamente.

Il segreto? Un matrimonio fatto di “amore e rispetto” raccontano Vittorio e Pierina, 92 anni lui e 84 lei. Molto conosciuti a Sant’Eraclio, dove vivono e dove fino al 2001 hanno gestito la loro attività commerciale per la vendita di cereali e generi alimentari, marito e moglie si sono divisi tra lavoro e famiglia, crescendo così i loro due figli, Valeria e Pietro. E proprio insieme a Valeria e Pietro, ai nipoti Andrea, Michela, Davide e Lucia, al pronipote Thomas, ai generi ed alle nuore hanno festeggiato quest’importante traguardo di vita condivisa. In programma una cerimonia religiosa e un momento conviviale con i propri affetti.

Poi, il ritorno alla vita di tutti i giorni con Pierina dietro i fornelli per continuare a coltivare la propria passione per la cucina e i piatti della tradizione umbra e Vittorio a concedersi le sue passeggiate salutistiche nella verdeggiante lecceta di Sassovivo o un po’ di attività fisica nella palestra vicino casa. Perché, come spiega lui stesso, “la mente rimane sana, quando anche il corpo è sano”. Proprio come dicevano gli antichi romani. 

 

 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento