L'Occidente incontra l'Oriente nel Gareggiare dei Convivi del rione Giotti

Terzo appuntamento con la gara gastronomica quintanara. Tra gli eventi in cartellone, in attesa della Giostra, anche il concerto della banda musicale della guardia di finanza

Il Gareggiare dei Convivi del rione Giotti

Terza giornata ieri del Gareggiare dei Convivi 2014, protagonista il rione Giotti. Entrati nella taverna del priore Leonardo Dolci l'atmosfera che si respirava era un misto tra Oriente ed Occidente. Il banchetto è stato allestito immerso in un'ambientazione che ha ricreato l’incontro tra i signori ed i magistrati della città di Foligno e una delegazione giapponese giunta in visita in Italia per incontrare il Papa. A dare l' idea al rione, un documento antico custodito nell'archivio di Stato di Foligno, in cui si fa riferimento alla visita di un gruppo di nobili giapponesi partiti da Nagasaki il 20 febbraio del 1582 e ospitati a Foligno dall’8 al 12 Giugno 1585. Il motivo della visita la richiesta di aiuti al Pontefice a causa di un difficile momento militare per i pochi cristiani presenti in Giappone. Il presidente dell’Ente, Domenico Metelli, la bellissima Madrina Francesca Masciotti, la giuria e gli ospiti sono stati accolti dal rione bianco azzurro, guidato dalla regia di Azzurra Rossetti, in cucina invece lo chef Francesco Sarti. Intanto stasera spazio ai giochi di bandiera e suoni di tamburo del rione Pugilli, la città di Amelia e Montefalco in piazza della Repubblica, in attesa domani del concerto della banda della guardia di finanza alle 19. Un regalo che lo speciale corpo di polizia ha voluto fare alla Quintana e alla città di Foligno grazie ai buoni uffici del capitano della compagnia di Foligno, Enrico Fiorenza. Dopo i lancieri di Montebello e la fanfara dell’Arma dei carabinieri, ecco un altro momento indimenticabile per la Quintana con i corpi che hanno fatto la storia della Repubblica Italiana.

Logo rgu.jpg

di Giusy Ribaudo

Aggiungi un commento