“Open call: Madonna di Foligno”, prorogato il termine per partecipare all’avviso pubblico

Per gli artisti che intendono concorrere al bando ci sarà tempo fino al 21 dicembre. Il progetto migliore vincerà un posto nella collezione comunale di arte contemporanea

La "Madonna di Foligno" realizzata da Raffaello

È stato prorogato al 21 dicembre il termine per partecipare all’avviso pubblico “Open call: la Madonna di Foligno, il meteorite e il puntctum. Come rileggere un capolavoro”. Il bando, promosso dal Comune di Foligno in collaborazione con la diocesi cittadina ed il Museo capitolare diocesano, è rivolto agli artisti che vorranno presentare proposte originali rispetto al quinto centenario della morte di Raffaello.

A partecipare potranno essere sia singoli candidati che collettivi, con tutte le forme di espressione artistica, dalla pittura alla scultura passando per la fotografia, video, sound, installazione e performance. Alla base dell’iniziativa, fanno sapere dal Comune, c’è l’idea di sollecitare una risposta concreta a sostegno dell’arte contemporanea, riflettendo sul mezzo pittorico e sulla simbologia iconografica del quadro realizzato dal genio urbinate. Altro obiettivo, sottolineare l’interesse per la storia culturale e simbolica della città tenendo un ponte con le giovani generazioni e con l’arte contemporanea.

L’open call sarà curata dalla critica d’arte, docente e curatrice indipendente Marta Silvi. Quando tutti i progetti verranno presentati, ci sarà una fase di selezione per individuare quei dieci che saranno esposti in una mostra collettiva che verrà inaugurata il 19 dicembre al Museo capitolare diocesano. La parola poi passerà ad una giuria di esperti che decreterà il vincitore. A lui il premio, che consisterà nell’acquisizione dell’opera scelta per un valore di tre mila euro. Questa entrerà inoltre a far parte della collezione di arte contemporanea del Comune di Foligno.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento