Ottimo cibo, cultura e riscoperta del territorio: ad Annifo l'evento che va oltre la sagra

Torna per la sua trentottesima edizione di “Sette giorni in montagna” abbinata alla Sagra della lenticchia. Una settimana di appuntamenti tra approfondimenti sull'alimentazione e passeggiate

La camminata da Annifo ad Arvello

Andare oltre la semplice sagra. Un obiettivo ambizioso e stimolante ma senza ombra di dubbio centrato dagli abitanti di Annifo. La vivace frazione montana di Foligno è pronta ad ospitare la trentesima edizione della “Sagra della lenticchia”, che si unisce come di consueto alla trentottesima edizione di “Sette giorni in montagna”. Appuntamenti consolidati nel tempo, ma che negli ultimi anni si sono trasformati in qualcosa che va oltre la festa paesana. Se l'ottimo cibo e le eccellenze enogastronomiche della montagna rimangono pilastri fondamentali della settimana annifana, è altrettanto vero che la locale Pro Loco ha voluto dare un altro taglio alla manifestazione. Un'impostazione innovativa, capace di aggiungere alla sagra anche eventi culturali legati alla promozione del territorio e dei suoi prodotti. Il tutto, con una serie di appuntamenti che legano più generazioni e decisamente stimolanti. “L'obiettivo – spiegano gli organizzatori – rimane sempre quello di far vivere la montagna 365 giorni l'anno”. L'appuntamento è dal 9 al 15 agosto con tanti eventi in cartellone già dal pomeriggio, mentre tutte le sere alle 20 aprirà la locanda. Venerdì a rompere il ghiaccio sarà il concerto del Toctango Ensamble, che porterà ad Annifo (nella piazza della chiesa) il tango di Astor Piazzolla. Alle 21.15 appuntamento con lo spettacolo teatrale “Scampamorte” di Italo Conti e messo in scena da “Dieci donne mamme matte”. Dalle 22 karaoke. Sabato 10 agosto la programmazione inizia addirittura la mattina con “I sentieri della montagna sulle tracce del tesoro nero”. Di cosa si tratta? Di una camminata all'insegna della cultura del territorio con scorci paesaggistici per conoscere un protagonista della gastronomia umbro-marchigiana: il tartufo. Al termine, merenda e degustazioni gratuite per tutti. La passeggiata partirà alle 9.30 con una pausa alle 13.30 per poi ripartire alle 14.30 da Arvello per far ritorno ad Annifo intorno alle 18.30. La sera si ballerà in pista con l'orchestra e nell'“#Area874” con i deejay: sarà così anche per le altre sere della Sagra della Lenticchia. Domenica 11 agosto torna uno degli appuntamento culturali più attesi della montagna folignate. Stiamo parlando della quarta edizione dell'evento letterario curato dalla Biblioteca di Annifo, la splendida realtà portata avanti dai giovani del paese, capaci di far vivere la struttura tutto l'anno. “Dormono...sulla montagna”, questo il titolo dell'evento, che prevede un (B)diAlogo fra Fabrizio De Andrè e Lee Masters con musiche eseguite dal vivo da “Amico fragile tribute band”. Lunedì pomeriggio (ore 16) è invece la volta della sesta edizione dei Giochi senza frontiere junior. Per i più piccoli (2-6 anni) animazioni e giochi con i ragazzi dell'associazione “L'Edera”. Alle 22.30 degustazione gratuita di dolci casarecci. Martedì 13 agosto (ore 16.30) importante appuntamento di approfondimento alimentare con “Come mangiare sano, con gusto ed in movimento. I legumi del tuo piatto”. Ad intervenire alla biblioteca di Annifo saranno Gianni Sagratini (chimico degli alimenti, Università di Camerino) e Daniele Bianchini (cuoco e docente all'istituto alberghiero di Spoleto). Mercoledì 14 agosto alle 17.30 spazio a “Qi Gong, esercizi pratici di consapevolezza per ritrovare serenità e forza” a cura di Jiaoshi Tommaso Sembolini. Si chiude la serata di Ferragosto con lo spettacolo musicale che vedrà protagonisti quaranta ballerini del gruppo “New Fashion Gia.Man Dance” e a seguire serata latina. A celebrare la chiusura dell'edizione 2019 saranno i fuochi d'artificio delle 23.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento