Passaggio di testimone per Libera Foligno. Martedì si vota per il nuovo referente

Scade il mandato di Ilaria Possanzini ed i tesserati sono chiamati alle urne. Si chiude un triennio caratterizzato dalla forte presenza sul territorio

Alcuni esponenti di Libera Foligno

Cambio al vertice per Libera Foligno. Scaduto il mandato di Ilaria Possanzini, infatti, martedì 22 settembre alle 21 allo Spazio Astra, i tesserati dell’associazione Libera Contro le Mafie sono chiamati a votare per l’elezione del prossimo referente. Un triennio, quello iniziato nel 2017, che ha visto il presidio “Caterina Nencioni” di Foligno impegnato su più fronti. A cominciare dalla formazione e sensibilizzazione nelle scuole, in particolare sul tema della memoria delle vittime innocenti, fino agli incontri aperti alla cittadinanza. Un operato che ha permesso di consolidare collaborazioni con numerose associazioni del territorio. Tra queste Legambiente, riguardo al tema delle ecomafie, Liberamente Donna ed Informagiovani Foligno, con particolare attenzione, invece, agli stereotipi di genere che alimentano le diseguaglianze. Sinergia con associazioni, dunque, ed enti locali. Come quella con il Comune di Foligno che aveva patrocinato un progetto, interrotto causa lockdown, per la realizzazione di un murales dedicato proprio a coloro che lottano le mafie e le diseguaglianze. Tre anni ricchi di esperienze in cui sono state raccontate le storie, tra gli altri, di Fortuna Loffredo, Roberto Mancini, Peppino Impastato e Andrea Dominijanni, ed in cui sono stati incontrati giornalisti, attivisti e testimoni di giustizia anche sotto protezione. Un percorso pronto a rinnovarsi sotto la guida di un nuovo referente, che continuerà a portare avanti a gran voce lo slogan “Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo”.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento