Quintana di Ascoli, Innocenzi batte tutti i record e conquista il palio

Per il sestiere di Porta Solestà si tratta della 26esima vittoria, l'ottava con il cavaliere folignate

La Quintana di Ascoli

Prosegue la scia di successi di Luca Innocenzi alla Quintana di Ascoli. Dopo la doppietta dello scorso anno, il cavaliere folignate si è anche aggiudicato la prima Giostra di questo 2015 al Campo dello Spacca. In sella a Try Luck, il portacolori di Porta Solestà ha infatti battuto tutti i record e regalato al sestiere il suo 26esimo palio, quello dedicato alla Madonna della Pace, l'ottavo con Innocenzi nelle vesti di cavaliere. Suo il record di pista, alla prima tornata, con un tempo di 50' 90'' e suo anche il record di punti della Quintana, pari a 2026. Luca Innocenzi raggiunge così i risultati già portati a casa da Capriotti, Formica e Ricci. Prossimo obiettivo eguagliare Paolo Margasini, con nove vittorie all'attivo. Per farlo punta sulla seconda Giostra ascolana, in programma per il mese di agosto. Così come accaduto a giugno a Foligno, Innocenzi se l'è giocata fino all'ultimo con Massimo Gubbini. Questa volta però a spuntarla è stato il cavaliere del Contrastanga e di Porta Solestà.

Ecco nel dettaglio la Giostra

Prima tornata, ordine di partenza:

- Piazzarola con Danny Coppari
- Porta Solestà con Luca Innocenzi (vincitore in carica)
- Porta Maggiore con Guido Crotali
- Porta Romana con Emanuele Capriotti
- Sant'Emidio con Jacopo Rossi
- Porta Tufilla con Massimo Gubbini

Primo a partire Danny Coppari in sella a Caio Paloma per il sestiere Piazzarola. Per lui il tempo è di 51' 20'', pari a 366 punti. Punteggio al tabellone 100-100-100, per un totale di 666.

A seguire è la volta di Luca Innocenzi in sella a Try Luck. Per Porta Solestà, il cavaliere folignate fa registrare un tempo di 50'90'', ovvero punti 382. Punteggio al tabellone 100-100-100, per un totale di 682.

Terzo cavaliere a scendere in pista Guido Crotali per Porta Maggiore, che conclude la prima tornata con un tempo di 53' 30'', pari a 334 punti. Punteggio al tabellone 100-100-100. Il totale è invece di 604, per una penalità di 30 punti.

Quarto in gara, per il sestiere di Porta Romana, è Emanuele Capriotti. All'attivo la vittoria in otto giostre ad Ascoli ed una a Foligno con l'Ammanniti nel 2007. In sella a Genobria fa registrare un tempo di 53' 10'', ovvero 338 punti. Punteggio al tabellone 100-100-100, per un totale di 638.

Dopo Porta Romana è la volta di Sant'Emidio con Jacopo Rossi. Il cavaliere di Sangemini è stato fino a fine maggio il portacolori del rione La Mora, poi sostituito da Marco Diafaldi per una scelta tecnica. Primo assalto sfortunato per Rossi che subisce un infortunio alla mano destra e si trova costretto ad abbandonare la Giostra. Per Sant'Emidio la tornata è quindi nulla.

A scendere in campo per ultimo è un altro folignate, Massimo Gubbini, cavaliere per il sestiere di Porta Tufilla ed vincitore in carica alla Quintana di Foligno. In sella a Big More - ex cavallo del Croce Bianca con cui Daniele Scarponi ha vinto un palio – Gubbini conquista un tempo di 51' e 20'', pari a 366 punti. Punteggio al tabellone 100-100-100. Per lui una penalità di 30 punti che lo fa scendere a quota 646.

Terminata la prima tornata, l'ordine è il seguente:

- Luca Innocenzi per Porta Solestà
- Danny Coppari per Piazzarola
- Massimo Gubbini per Tufilla
- Emanuele Capriotti per Porta Romana
- Guido Crotali per Porta Maggiore

Seconda tornata

Riparte Danny Coppari per Piazzarola, che conquista un tempo di 51' 90'', ovvero 362 punti. Punteggio al tabellone 100-100-100, per un totale di 662 punti. 1338 il punteggio delle prime due tornate.

Secondo giro anche per Luca Innocenzi di Porta Solestà. Per lui il tempo è di 51'40'', pari a 372 punti. Punteggio al tabellone 100-100-100, per un totale di 672 punti. Il punteggio delle prime due tornate è di 1354.

Terzo sestiere a scendere in pista è Porta Maggiore che cambia cavallo. Guido Crotali in sella a Tatalia Elis, purosangue inglese di 5 anni, conquista il tempo di 54' 40'', ovvero 312 punti. Punteggio al tabellone 100-100-80. Per lui meno 30 punti per il cambio di cavallo e meno 120 punti per quattro penalità, per un totale di 412 punti. Il punteggio delle prime due tornate è di 1016.

A seguire è la volta di Emanuele Capriotti per Porta Romana. Dopo il terzo assalto il cavaliere perde la lancia. Per lui tornata annullata. Il totale dei due giri di giostra è di 638 punti.

A chiudere è Massimo Gubbini, vincitore ad Ascoli di quattro palii. Per Porta Tufilla conquista il tempo di 51'70'', ovvero 366 punti. Punteggio al tabellone 100-80-100. Per lui 30 punti in meno per una penalità. Totale 616 punti. Nel complesso 1262 punti per le due tornate.

Terminata la seconda tornata, l'ordine è:

- Luca Innocenzi per Porta Solesta
- Danny Coppari per Piazzarola
- Massimo Gubbini per Tufilla
- Guido Crotali per Porta Maggiore

Terza tornata

Il primo a scendere in pista è Guido Crotali, cavaliere per Porta Maggiore. Per lui terza tornata sfortunata. Esce dal percorso e di conseguenza anche dalla gara.

È la volta di Massimo Gubbini per Porta Tufilla. In sella a Big More conquista un tempo di 52'40'', ovvero 352 punti. Punteggio al tabellone 100-10-100. Per Gubbini meno 30 punti per una penalità, per un totale di 622. Punteggio complessivo 1884 punti.

Ultimo giro anche per Danny Coppari. Dopo due numeri da rodeo, il cavaliere di Piazzarola non riesce a fare il percorso perfetto. Tempo 53' 70'', pari a 326 punti. Punteggio al tabellone 100-80-80. Per lui meno 60 punti per due penalità, per un totale di 526 punti. Coppari chiude la Quintana a quota 1864.

A chiudere il cerchio è Luca Innocenzi che, come accaduto nella Giostra folignate di giugno, se la gioca con Massimo Gubbini. In sella al debuttante Try Luck, Innocenzi conclude con un tempo di 51' 40'', ovvero 372 punti. Punteggio al tabellone 100-100-100, per un totale di 672. Punteggio complessivo 2026, record di punti della Quintana.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento