Quintana, il Contrastanga vicino a Riccardo Raponi

L'ultimo ostacolo è rappresentato dal vincolo che l'ex Fedele ha con il Croce Bianca, ma le parti potrebbero facilmente trovare l'accordo

Il cavaliere del Croce Bianca, Riccardo Raponi (foto Pomponi/Vissani)

Contrastanga-Raponi, la trattativa è in fase avanzata. Il rione di via Piermarini sarebbe ad un passo dal cavaliere di Recanati, fino alla Quintana di settembre in forza al Croce Bianca. Il fantino marchigiano effettivamente è ancora legato al rione biancorosso, ma il ritorno di Massimo Gubbini lo vedrebbe relegato al ruolo di spettatore. A meno che, come potrebbe accadere da qui a pochi giorni, Riccardo Raponi non riesca a trovare un rione pronto ad affidargli il ruolo da protagonista. L'occasione potrebbe essere rappresentata dal Contrastanga, che su Raponi ha incentrato le attenzioni per il dopo-Innocenzi (finito al Cassero). Tra i gialloblu ed il cavaliere però c'è di mezzo il vincolo che Riccardo Raponi ha ancora con il Croce Bianca. Un ostacolo non impossibile da superare, visti i buoni rapporti tra i due priori Francesco Felicioni ed Andrea Ponti. Senza dimenticare che in via Butaroni c'è la volontà di non mettere i bastoni tra le ruote ad un giovane cavaliere di buone speranze che, con l'arrivo di Gubbini, rimarrebbe ai box per un anno. I cavalli per il matrimonio tra Raponi ed il Contrastanga potrebbero essere messi a disposizione da una scuderia marchigiana, stessa regione d'origine dell'ex Fedele, che non avrebbe così problemi nell'allenarsi con costanza. Nella sua esperienza nella Quintana di Foligno, Raponi ha vestito per due anni consecutivi i panni del Fedele di Croce Bianca. L'esordio al "Campo de li Giochi" però è avvenuto nel 2015 come portacolori del Cassero. Qualora la trattativa dovesse andare a buon fine, la griglia dei cavalieri per la Quintana di giugno 2018 sarebbe al completo. Salvo colpi di scena in altri rioni, il Contrastanga è l'unico che attualmente non ha un cavaliere. Questi dunque i cavalieri che dovrebbero sfidarsi nella Giostra della Sfida di sabato 16 giugno 2018:

Ammanniti: Marco Diafaldi (confermato)

Badia: Cristian Cordari (confermato)

Cassero: Luca Innocenzi (nuovo, ufficializzato)

Contrastanga: Riccardo Raponi (da confermare)

Croce Bianca: Massimo Gubbini (nuovo, ufficializzato)

Giotti: Stefano Antonelli (nuovo, da ufficializzare)

La Mora: Mattia Zannori (confermato)

Morlupo: Lorenzo Paci (confermato)

Pugilli: Pierluigi Chicchini (confermato)

Spada: Daniele Scarponi (confermato)

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento