Sicurezza e mobilità, Belmonte: "Fotocellule nei sottopassi, riattivata in hd la videosorveglianza in centro"

Dopo le polemiche degli ultimi giorni, l'assessore folignate fa il punto della situazione: "Scelte coraggiose in viale Marconi e viale Ancona"

Emiliano Belmonte spiega il piano parcheggi

Sicurezza, mobilità e protezione civile. Tre termini che negli ultimi giorni hanno tenuto banco a Foligno. Dall'incidente stradale di via Santocchia che ha ucciso Annarita Guerrini, all'allagamento dei sottopassi per le piogge. Dopo le polemiche, ad intervenire sulla questione è l'assessore alla mobilità e alla protezione civile Emiliano Belmonte. “Vogliamo cominciare a metter mano ai sottopassi con un sistema a fotocellule sensoriali per far scattare semafori e sbarre quando il livello di allagamento diverrà pericoloso – scrive Belmonte in una nota - siamo l’unico Comune ad aver investito sull’allerta vocale, una chiamata che può salvare la vita ai nostri cittadini comunicando in tempo reale a tutti i numeri fissi e ai cellulari che vorranno dare l’accettazione privacy, lo stato di allerta in caso di alluvioni, incendi e terremoti”. Sicurezza però, vuol dire anche videosorveglianza: “La città è stata cablata con la fibra ed abbiamo riattivato tutte le nostre tredici telecamere in centro storico ora in alta definizione, con registrazione per sette giorni – prosegue Belmonte – ne inseriremo altre tre: una  nei bagni pubblici dei Canapè, una in via Pertichetti e una in piazza del grano”. Altre undici telecamere poi sono previste fuori dalle mura cittadine il prossimo anno. A dicembre poi arriveranno i varchi elettronici per il flusso del traffico in centro storico, con 200 posti in più per i residenti e servizio navetta gratuito in primavera da e per il Plateatico. Ma l'assessore Belmonte guarda anche al futuro: “Sicurezza significa prendere scelte coraggiose in campo di viabilità in punti cruciali come in viale Marconi all’uscita delle scuole dove la barbarie rappresenta il quotidiano. Macchine accatastate l’una sopra l’altra e autobus bloccati. In viale Ancona – annuncia l'assessore - dovremmo spostare le strisce e inserire dei semafori e allungare la banchina di sicurezza. I punti senza specchio e poco illuminati devono essere subito messi in sicurezza”. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento