Spello, superata l’emergenza non si ferma la solidarietà

Proseguono le attività di sostegno in favore delle famiglie bisognose del territorio. L’assessore Zaroli: “Grazie a tutti coloro che lo stanno rendendo possibile”

Spello

Non si ferma la solidarietà a Spello. Nonostante si sia superata la fase emergenziale iniziale, infatti, proseguono nella Splendidissima Colonia Julia le attività a supporto delle famiglie che vivono in situazioni di difficoltà economica.

Attività che hanno visto mobilitarsi tutte le componenti della comunità, utilizzando il Centro polivalente di Cà Rapillo gestito dal Comitato per Acquatino, come spazio di organizzazione delle attività relative alla solidarietà alimentare. È lì, infatti, che sono stati in primis raccolti e poi distribuiti i beni di prima necessità, grazie al supporto del gruppo comunale della Protezione civile di Spello. Ed è lì che continuano ad essere depositati per essere man mano consegnati alle persone in stato di bisogno individuate dall’Ufficio servizi sociali con la preziosa collaborazione del comitato della Croce Rossa di Spello che continua a gestire l’erogazione del sostegno alimentare integrativo sulla base di una convenzione stipulata con il Banco alimentare.

“Durante questa emergenza sanitaria - ha commentato al riguardo l’assessore ai servizi sociali - Rosanna Zaroli - Spello si è dimostrata una città solidale, assicurando da subito un sostegno a chi si è trovato a dover affrontare improvvise situazioni di difficoltà economica. Grazie a tutti coloro che rendono possibile tutto ciò - ha quindi proseguito - ai cittadini e alle imprese per le donazioni, alle attività commerciali per le iniziative di cui si sono fatte promotrici e alle associazioni di volontariato cittadine che si sono messe subito a disposizione - ha concluso l’assessore Zaroli - donando il loro tempo al prossimo e collaborando per il bene della comunità”.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento