A Spello tecnici al lavoro per il potenziamento della rete elettrica

L’intervento riguarderà una parte del centro storico della Spelndidissima Colonia Julia: ecco le vie interessate dall’intervento

Tecnici Enel al lavoro

Al via i lavori di potenziamento della rete elettrica a Spello. Domani, giovedì 23 gennaio, i tecnici di E-Distribuzione, società del Gruppo Enel, interverranno su una porzione molto circoscritta di rete elettrica della Splendidissima Colonia Julia, in centro storico.

In programma la manutenzione di alcuni impianti di piccola taglia, l’installazione di elementi di ottimizzazione tecnologica e la predisposizione di un sistema per nuove connessioni alla rete elettrica, potenziando anche l’assetto di rete per garantire una distribuzione elettrica equilibrata in tutto il centro. Operazioni che renderanno necessaria, per ragioni di sicurezza, l’interruzione temporanea del servizio dalle 8.30 alle 14.30.

Grazie a bypass da altre linee e ad un sistema di rialimentazione con circuiti di bassa tensione, l’area del “fuori servizio” sarà circoscritta ad un gruppo di utenze comprese tra via Giulia, via Torre Belvedere, via Monterione, via dei Cappuccini, porta al Prato, via Fonte del Mastro II, piazza Gramsci, via Arco di Augusto, via San Martino, piazza delle Foglie, borgo della Fortezza, via Torre Santa Margherita, via Circonvallazione, via Sant’Ercolano, via Fonte Vecchia, via degli Olivi, via Bulgarella, borgo del Teatro, via San Severino, piazza Vallegloria e incroci di vie limitrofe alla zona indicata (pochi civici per ogni via/piazza).

“Gli utenti - fanno sapere da E-Distribuzione - sono stati informati attraverso affissioni nell’area interessata. Tra le raccomandazioni rivolte ai cittadini quella di non utilizzare gli ascensori per tutta la durata dei lavori e di non commettere imprudenze contando sull'assenza di elettricità: la corrente - concludono - potrebbe essere riallacciata momentaneamente per prove tecniche”. In caso di maltempo, l’intervento potrebbe essere rinviato.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento