Spoleto, il palazzo comunale pronto a riaprire

Lunedì 28 novembre si tornerà alla normale attività. Tutto il personale potrà riprendere a lavorare nella sede del municipie

Palazzo comunale di Spoleto

Lunedì 28 novembre riapre palazzo comunale. La sede del municipio era stata dichiarata inagibile dopo un sopralluogo post sisma effettuato il 2 novembre dalla Dicomac, i tecnici della Direzione di Comando e Controllo della Protezione Civile. Dopo una ulteriore verifica effettuata mercoledì scorso, 23 novembre, dal G.T.S. (Gruppo Tecnico Scientifico) della Protezione Civile è possibile ora la ripresa delle ordinarie attività di servizio. Questo perché nella scheda di valutazione del Gts si parla di un quadro fessurativo di lieve entità sia per quanto riguarda la cella campanaria che i locali adiacenti. I Gts (Gruppi tecnici di sostegno) forniscono supporto ai Comuni colpiti dal terremoto nelle attività di valutazione delle misure urgenti per mettere in sicurezza edifici a salvaguardia dell’incolumità pubblica e al fine di ripristinare i servizi essenziali e sono formati da tecnici del Corpo Nazionale dei vigili del fuoco, da tecnici del Comune, del Dicomac e rappresentanti del Mibact in caso di monumenti o palazzi storici. Pertanto con la revoca dell'ordinanza di inagibilità tutto il personale che era stato collocato temporaneamente in altre sedi potrà riprendere, da lunedì 28 novembre, ad operare a palazzo comunale.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento