Spoleto, tornano a riaccendersi i termosifoni in città

Il sindaco Cardarelli ha firmato un’apposita ordinanza per far fronte all’improvviso e drastico abbassamento delle temperature

Termosifoni

L’improvviso ritorno dell’inverno con le temperature che hanno subito nelle ultime 24 ore un drastico calo, che in diverse zone dell’Umbria si è tradotto in inaspettate nevicate, ha spinto il sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli, ad autorizzare la riaccensione del sistema di riscaldamento in città. L’apposita ordinanza è stata firmata dal primo cittadino nella mattinata di mercoledì e rimarrà in vigore fino a sabato 22 aprile, interessando tutto il territorio comunale. Un provvedimento eccezionale, quello preso, dal momento che - come spiegato anche in una nota di palazzo comunale - l’attivazione degli impianti di riscaldamento è di solito consentita dal 15 ottobre al 15 aprile. Tornano a riaccendersi, dunque, i riscaldamenti per una durata massima di sette ore giornaliere con attivazione compresa dalle 5 alle 23. Il provvedimento - come detto - avrà valenza fino a sabato, fatta eccezione naturalmente per ospedali, edifici adibiti a cliniche, case di cura per anziani o disabili e di accoglienza per minori.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento