Trevi spinge l’acceleratore sul turismo dell’olio: ok della giunta alla “Camminata tra gli ulivi”

L’assessore Moccoli: “Non potevamo mancare ad un appuntamento di respiro nazionale che valorizza i prodotti delle nostre terre e i nostri paesaggi”

Il millenario ulivo di Sant'Emiliano di Trevi

Promuovere il paesaggio olivicolo ed incentivare il turismo dell’olio. È con questo duplice obiettivo che il Comune di Trevi, su proposta dell’assessore all’ambiente e all’agricoltura Stefania Moccoli, ha deciso di aderire alla Giornata nazionale della “Camminata tra gli ulivi”, iniziativa che porta la firma dell’Associazione nazionale “Città dell’Olio”. Realtà di cui la stessa Trevi è parte integrante fin dalla sua fondazione. L’appuntamento è in calendario per il 29 ottobre prossimo, quando in tutta Italia si celebrerà la Giornata nazionale della “Camminata tra gli ulivi”. Iniziativa che, nel borgo trevano, andrà ad arricchire il già nutrito cartellone di eventi che segnerà l’edizione 2017 di Festivol. Accanto alla passeggiata lungo il sentiero dei condotti tra gli ulivi della collina candidata Unesco, quindi, cittadini e turisti potranno anche deliziare i loro palati con degustazioni di olio extra vergine d’oliva e di prodotti tipici. Il tutto accompagnato da concerti e spettacoli a tema. “‘La Camminata tra gli olivi – ha dichiarato a questo proposito Stefania Moccoli - è un’attività ludico-motoria che trova un terreno fertile a Trevi, che è capitale dell’olio e sede di sperimentazione ministeriale della Casa della salute. Un modello innovativo di cure primarie – ha proseguito l’assessore - dove i medici di base fanno anche medicina di iniziativa e attività di divulgazione dei corretti stili di vita. Per questo motivo – ha sottolineato – non potevamo mancare questo interessante appuntamento nazionale, che rappresenta anche un ottimo strumento di marketing per la promozione del turismo dell’olio e dei prodotti tipici delle nostre terre, alla scoperta – ha concluso - di un panorama insolito e suggestivo”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento