L'UmbraGroup di nuovo al fianco di Santarelli: "Le sue stoccate in beneficenza"

Nell'anno di Foligno "Città europea dello sport" si rinsalda l'unione tra l'azienda guidata da Antonio Baldaccini e lo schermidore olimpico: si aprono le porte ad un nuovo progetto

Andrea Santarelli e Antonio Baldaccini

Nell’anno di Foligno “Città Europea dello Sport 2018” si rinsalda la collaborazione tra l’UmbraGroup e lo schermidore Andrea Santarelli, protagonista delle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016. Una sinergia, quella tra i due folignati, iniziata lo scorso anno e che proseguirà per un triennio, sempre all’insegna dell’eccellenza. Parola chiave sia nel settore di competenza dell’azienda di via Valter Baldaccini, ossia quello dell’aerospazio, sia nello sport di cui il giovane Andrea è massima espressione. “Siamo fieri di sostenere un campione come lui - ha dichiarato a questo proposito il Ceo di UmbraGroup - fiore all’occhiello dell’Umbria e testimone dei valori nobili dello sport, che è sacrificio oltre che passione, fatica e soddisfazione. Crediamo nel talento dei nostri giovani – ha aggiunto Antonio Baldaccini - e crediamo che Andrea possa rappresentare Foligno nel mondo in questo suo cammino verso le prossime Olimpiadi, con grinta, rispetto dell’avversario, ambizione e sete di vittoria”. “Sono onorato di essere stato scelto ancora una volta da UmbraGroup come suo atleta e volto - gli ha fatto eco la medaglia d’argento alle ultime Olimpiadi, dopo l’accordo di sponsorizzazione con Dna Sport Consulting, l’agenzia che ne gestisce l’immagine -. Non potevo desiderare partner migliore: in primo luogo perché è un’azienda di Foligno, la mia città - ha detto - e poi perché ne condivido la filosofia e i valori”. Lo schermidore folignate guarda ora a Tokyo 2020. “Spero di poter portare il mio nome e quello di UmbraGroup sempre più in alto - ha concluso - in questo percorso che ci vedrà combattere in pedana fianco a fianco fino alle prossime Olimpiadi”. Una stretta di mano, quella tra Antonio Baldaccini e Andrea Santarelli, che si è concretizzata anche nell’avvio di un nuovo progetto dal titolo “Una stoccata per l’Umbria”. Attraverso contatore virtuale, visualizzabile sul sito della UmbraGroup, verranno segnati in tempo reale i punti fatti da Andrea in gara. Il totale di ogni anno - spiegano dall’azienda - corrisponderà alla cifra che verrà donata a un progetto di un’associazione no profit del territorio attiva nella formazione dei giovani che UmbraGroup e Andrea sceglieranno insieme”. A sposare il progetto anche Coni Umbria che ha così concesso il proprio patrocinio.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento