Una canzone come “antidoto” al Covid-19: l’iniziativa lanciata da “Il sogno di Pinocchio”

Dal titolo “Andrà tutto bene”, il progetto ha coinvolto i bambini di Foligno. Katiuscia Mercuri: “Le loro voci unite in un grido di speranza per tutti coloro che lottano”

Un frame della canzone lanciata da "Il sogno di Pinocchio"

In queste settimane di emergenza sanitaria, a farsi sentire in città è stato anche il grido di speranza lanciato da “Il sogno di Pinocchio”. L'associazione ludica e culturale folignate,  rivolta all'infanzia, ha infatti unito le voci di tantissimi bambini in un progetto che ha visto la realizzazione di un video musicale. “Andrà tutto bene”, questo il titolo della canzone interpretata dai piccoli che, sotto la direzione ed il supporto della fondatrice e coordinatrice dell'associazione, Katiuscia Mercuri, hanno voluto lanciare un messaggio di speranza a tutti i loro coetanei della città della Quintana e non solo.

Nel dettaglio, la clip musicale è un perfetto collage delle tante interpretazioni di bambini che, a casa e ripresi dai genitori, si sono esibiti con molto più trasporto che timidezza. “Io stessa, oltre alla stesura del testo, ho interpretato con i piccoli i versi della canzone, – ha spiegato ai microfoni di Rgunotizie.it Katiuscia Mercuri – ma il merito del meraviglioso e terapeutico risultato va proprio a loro, che hanno partecipato con grande amore ed altrettanta passione. Le loro voci – ha continuato la coordinatrice dell'associazione – si sono unite in un grido di speranza rivolto a tutti coloro che, in questo periodo di emergenza sanitaria, stanno lottando in ogni forma affinché si possa raggiungere il migliore degli epiloghi per tutti.

Una canzone, un progetto a distanza, che ha, dunque, le fattezze di un 'antidoto' contro il nemico invisibile Covid-19”. Un segnale che, di fatto, non è da considerare una novità in casa “Il sogno di Pinocchio”. No, perché già nel 2016 l'associazione patrocinata dal centro sociale di Corvia aveva fatto sentire la propria voce con una canzone a seguito degli eventi sismici in Umbria e nelle Marche. Insomma, quando si verificano eventi in grado di segnare in modo indelebile la vita della comunità, l'associazione di Foligno si stringe e cerca di esorcizzarli, in un modo assai peculiare, attraverso la musica.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento