Vus, il concorso per 30 nuove assunzioni non basta: “Ne servono altre 70”

A breve l'azienda di servizi pubblicherà l'esito delle selezioni del bando del 2015 a cui è stato dato seguito solo all'inizio di quest'anno, ma si guarda già al prossimo triennio

Valle Umbra Servizi

Altre cinquanta o settanta nuove assunzioni nei prossimi tre anni. Sono quelle previste dalla Valle Umbra Servizi, in vista di un vero e proprio piano straordinario di reintegro del personale, in vista di numerosi pensionamenti. Ad annunciarlo è la stessa azienda di servizi partecipata dai 22 comuni della Valle umbra sud, che in queste ore è alle prese con l'approvazione della graduatoria riferita all'assunzione di trenta nuovi operatori ecologici. Le prove selettive sono terminate lo scorso martedì con l'ultimo esame orale effettuato dalla commissione giudicatrice presieduta dal dottor Fernando Argentino. La prova orale è stata solo l'ultima fase di un percorso partito con una preselezione prima ed una prova pratica poi. Dei 2.400 candidati del 2015, la prova pratica è stata svolta da 340 persone. Ora, al termine del lavoro della commissione esaminatrice, spetterà al consiglio di amministrazione di Vus l'approvazione definitiva della graduatoria. Ad effettuare la procedura di selezione è stata la società “Tempi Moderni”, con il management Vus che ora procederà alla pubblicazione degli esiti e successivamente all'assunzione a tempo indeterminato del nuovo personale. Ma tutto ciò sembra non bastare.“L’azienda – spiegano dalla Valle Umbra Servizi - stima che nel prossimo triennio, in considerazione dei numerosi pensionamenti nei profili corrispondenti a quelli oggetto della selezione, si dovrà attingere dalla graduatoria per ulteriori assunzioni di personale che vengono stimate in circa 50/70 unità lavorative”.

Attraverso questo link è possibile conoscere l'esito delle selezioni per i trenta posti: http://www.vusspa.it/vus/images/GRADUATORIA%2022%20marzo%202019.pdf

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento