Bevagna, un milione di euro per pavimentazioni, reti idriche e gas

L'avvio dei lavori è previsto per il mese di febbraio. Il sindaco: “Interventi concordati con cittadini ed operatori e disagi limitati”

Piazza Silvestri a Bevagna

Pavimentazioni, reti idriche e del gas. Sono questi gli interventi imminenti che figurano nell'agenda del sindaco di Bevagna, Analita Polticchia. La città delle Gaite, infatti, dai primi di febbraio sarà interessata da una maxi operazione di restyling che ammonta a circa un milione di euro. Somma che l'amministrazione comunale è riuscita a portare a casa tramite i fondi europei del Puc 3, il piano d’ambito dell’Ati 3 e le risorse del bilancio comunale. Il maxi intervento, che sarà suddiviso in cinque sezioni di lavoro, è stato presentato ufficialmente alla comunità martedì sera, nel corso di un'assemblea pubblica ospitata all'auditorium Santa Maria Laurentia. “Tutti gli interventi – ha detto il sindaco Polticchia – sono stati concordati insieme a cittadini ed operatori economici. I lavori – ha quindi annunciato – partiranno nei primi giorni di febbraio ed interesseranno l’asse che va da piazza Silvestri a porta Sant’Agostino, lungo corso Amendola”. La suddivisione in cinque parti inoltre consentirà – secondo quanto dichiarato dal primo cittadino – di “modificare, mano a mano, la viabilità”. La previsione è quella di poter chiudere questa prima partita entro l'estate, nonostante lo stop previsto in concomitanza con il Mercato delle Gaite. “L’intervento sull’asse di corso Matteotti – ha proseguito Analita Polticchia – sarà invece avviato da Porta Foligno nella seconda metà di luglio, per concludersi a ridosso di piazza Silvestri prima del periodo natalizio”. “Cercheremo di limitare al massimo i disagi – ha quindi sottolineato il sindaco di Bevagna – e siamo davvero orgogliosi, come amministrazione comunale, di essere riusciti a realizzare questo intervento di portata storica per la città, soprattutto per quanto riguarda il rifacimento della rete idrica, per il quale – ha concluso – è difficile, in un momento come quello attuale, reperire queste cifre”. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento