Colpisce più volte l’avversario durante la partita: per il 31enne scatta anche il Daspo

Al giocatore è stato interdetto l’accesso a tutti i luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive di basket per un anno

Volante della polizia

Colpisce l’avversario durante una partita di basket e la questura gli notifica il Daspo. È quanto accaduto ad un giocatore di 31 anni, cittadino italiano ed incensurato, durante un incontro di basket che si è tenuto a fine 2019 in un impianto sportivo di Cannara.

Secondo quanto reso noto oggi dalla polizia, il giovane avrebbe colpito più volte il giocatore della squadra avversaria provocandone anche la caduta a terra e costringendo gli arbitri a sospendere la partita per cinque minuti. Per il 31enne è così scattata la squalifica per quattro gare, ma non solo. Accertato l’episodio da parte degli uomini del commissariato di Assisi  ed individuato il responsabile, la divisione anticrimine della questura di Perugia ha dato il là all’istruttoria degli atti per l’adozione del Daspo.

Daspo emesso da questore e notificato al giocatore che per un anno non potrà accedere a tutti i luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive di basket. Per il giovane anche il divieto di avvicinarsi, fatte salve specifiche esigenze, a luoghi antistanti agli impianti sportivi in occasione delle partite o ai luoghi di transito delle tifoserie o delle compagini sportive.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento