Coronavirus, quattro decessi e ricoveri in crescita per l’Umbria

Positivi ancora in calo nell’ultima giornata, ma con numeri contenuti. I nuovi casi di infezione sono stati 490

Una volontaria all'interno dell'ambulanza del 118 (foto Vissani)

Altri quattro decessi nell’Umbria del Covid. Il bollettino aggiornato a sabato 12 novembre segnala un nuovo incremento delle vittime nel Cuore verde d’Italia, dove è stata raggiunta la soglia delle 2.224 morti dall’inizio della pandemia. Con il segno più anche i ricoveri. Dopo giorni di dati in flessione, infatti, tornano a crescere i pazienti con sintomi. Passa da 86 a 92 il numero dei degenti in area medica Covid, da 98 a 99 quello negli altri reparti. Lieve calo, invece, in area critica, dove si contano quattro pazienti rispetto ai cinque di venerdì. Sul fronte contagi, però, prosegue - seppur in maniera contenuta - il calo delle infezioni: se nelle 24 ore precedenti erano 4.576, attualmente ne risultano 4.534, ossia 42 in meno. I contagi giornalieri sono stati 490 a fronte di 2.612 tamponi analizzati, dei quali 2.227 antigenici e 385 molecolari. Il tasso di positività risulta del 18,75%, aumentando di un punto percentuale rispetto alla giornata di venerdì. Stabile, infine, il dato relativo agli ospiti delle Rsa contagiati dal virus, che per il terzo giorno consecutivo continuano ad essere due.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento