Coronavirus, in Umbria cinque contagi ma scendono i tamponi

All’ospedale di Terni il decesso di una donna positiva al Covid. Quattro in meno i ricoveri e 21 nuovi guariti su tutto il territorio regionale 

Il reparto Covid-19 del "Santa Maria della Misericordia" di Perugia

Sono solo cinque i nuovi positivi al Coronavirus registrati in Umbria tra le giornate di domenica 20 e lunedì 21 settembre. Numeri che devono, però, tenere conto dei tamponi processati: solo 593 in 24 ore. I cinque nuovi casi di Covid sono stati individuati in tre diversi Comuni: Perugia con tre contagi, Terni e Amelia con due. In totale si contano 473 persone attualmente positive al virus su tutto il territorio regionale. I casi complessivi da inizio emergenza hanno invece toccato quota 2.221.

Ventuno in più i guariti in 24 ore. Di questi, ben 7 a Terni, tre ad Acquasparta, due a Perugia, Deruta e Stroncone ed uno a Castel Viscardo, Fratta Todina, Narni ed Orvieto. Una guarigione anche tra i residenti fuori regione. In tutto i guariti dallo scoppio della pandemia sono stati 1.664. Nelle stesse ore, però, in Umbria si è registrato anche il decesso di una persona positiva al Covid-19. Si tratta di una donna di 88 anni, residente a Sellano e ricoverata nel reparto di malattie infettive del Santa Maria di Terni dal 10 settembre scorso.

Quattro in meno i ricoveri. Di fatto tre, se non si considera la donna deceduta. I pazienti sono quindi attualmente 29, di cui 13 ricoverati a Perugia e 16 a Terni. Sempre quattro le persone in terapia intensiva. In salita il numero dei soggetti in isolamento domiciliare: 22 in più tra domenica e lunedì. Si è così passati da 1.955 a 1.977. Per quanto riguarda i tamponi, infine, se ne contano complessivamente 188.200. 

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento