Covid-19, in Umbria continuano a calare i positivi ma ci sono altri 5 decessi

Le vittime hanno toccato quota 1.100 da inizio emergenza. Domenica i nuovi positivi scoperti sono stati 242, ma i guariti sono di più: 383 in un giorno

Il reparto di Rianimazione dell'ospedale di Foligno

Continua in Umbria la lenta discesa dei casi positivi da Covid-19. Nell'ultimo bollettino diramato dalla Regione, quello di domenica 7 marzo, si contano infatti 242 nuovi positivi, a fronte di 383 nuovi guariti. Numeri che portano dunque ad un calo degli attualmente positivi, passati dai 7.425 di sabato ai 7.279 di domenica (-146). Proprio sul fronte dei guariti ci sono buone notizie. Come detto, nelle ultime ventiquattro ore sono stati 383 in più, passando quindi dai 37.677 a 38.060.

NUOVI MORTI - Ci sono però ancora delle vittime: cinque nell'ultimo giorno. I decessi legati al Coronavirus hanno così raggiunto la soglia psicologica di 1.100. Due le vittime a Città di Castello, una a Marsciano, una a Montone e una a Perugia.

GLI OSPEDALI – Diminuisce, pur lievemente, la pressione sugli ospedali. Si è passati dai 508 ricoveri di sabato ai 503 di domenica, ovvero cinque pazienti in meno nei nosocomi umbri. Scende anche il numero delle terapie intensive. Gli 82 posti occupati sabato sono diventati 80 nella giornata di domenica. Questa la situazione per ogni struttura: ospedale da campo dell'Esercito 10 ricoveri, ospedale di Branca 18 ricoveri, a Città di Castello 57 ricoveri (6 in terapia intensiva). Al “San Giovanni Battista” di Foligno 49 ricoverati (10 in terapia intensiva), al “Santa Maria della Misericordia” di Perugia 130 ricoveri (25 in terapia intensiva), a Spoleto 65 ricoverati (12 in terapia intensiva). Il “Santa Maria” di Terni ospita 110 pazienti (27 in terapia intensiva), a Trevi 2 ricoveri, 59 a Pantalla ed infine 3 a Umbertide.

TAMPONI – Nell'ultima giornata i tamponi eseguiti sono stati 3.221, portando così l'ammontare complessivo dei test a 717.553. La percentuale dei positivi sui tamponi effettuati è del 7,5%. I tamponi antigenici effettuati tra sabato e domenica sono stati 2.180 in più, arrivando a toccare quota 136.441. Chiude il quadro dell'ultimo bollettino il numero delle persone in isolamento, sceso di 336 unità. Attualmente le persone in quarantena sono 9.240.

SUL TERRITORIO – A Foligno nelle ultime ventiquattro ore sono stati scovati altri 19 positivi, uniti a 50 guariti. Il saldo è quindi di 31 persone in meno attualmente alle prese con il Covid-19. I folignati in isolamento sono 910, mentre 63 sono quelli ricoverati, di cui 15 in terapia intensiva. Nell'ultimo giorno la città che ha fatto registrare più contagi è Terni (48), poi Città di Castello (36), Foligno (19), fuori regione (18), Perugia (14). Nella Valle umbra sud gli altri Comuni che hanno visto variare il proprio bollettino sono diverse. A Bevagna 4 nuovi positivi e 7 guariti, un nuovo positivo a Campello sul Clitunno così come a Cannara, dove ci sono però due guariti. A Castel Ritaldi un nuovo positivo, così come a Giano dell'Umbria. A Gualdo Cattaneo 4 nuovi positivi e 3 guariti, a Montefalco stesso numero di nuovi positivi e 2 guariti. A Nocera Umbra 3 nuovi positivi e 4 guariti. Chiudono il quadro Spello con 6 nuovi positivi e 9 guariti, Trevi con 5 nuovi positivi e 4 guariti e Valtopina con un nuovo guarito.

VACCINI – Rispetto ai vaccini, i dati aggiornati alle 15.30 di domenica 7 marzo vedono 67.337 somministrazioni effettuate in Umbria su un totale di 87.035 dosi consegnate. La percentuale è del 77,4% e piazza la Regione al sestultimo posto nel rapporto tra dosi somministrate e quelle consegnate.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento